Il superstite – Wulf Dorn

recensione-il-superstite

Jan Fostner è uno psichiatra tormentato dalla scomparsa di suo fratello , avvenuta ormai da ventitré anni. Questa ossessione lo ha portato a essere sospeso dal lavoro, dopo aver aggredito un paziente.

Jan torna nella cittadina della sua infanzia, dove il professor Fleischer, amico e collega del padre di Jan, gli offre un lavoro dandogli la possibilità di rifarsi.

Fleischer, però, gli impone la condizione di iniziare una terapia per superare sia la morte di suo padre che la scomparsa di suo fratello.

Jan ci prova, ma una volta tornato dove era cresciuto, gli avvenimenti di molti anni prima bussano alla porta… continua a leggere