Lettura Bruciata: Fabbricante di lacrime di Erin Doom

lettura-bruciata-erin-doom-fabbricante-di-lacrime

Nica è cresciuta in un orfanotrofio conosciuto come il “grave”.

Ormai a diciassette anni, Nica non pensa di poter essere adottata, quando le vengono presentati Anna e Norman, venuti a prenderla per iniziare il periodo di affidamento.

La felicità di Nica si spezza quando scopre che anche Rigel, un ragazzo tenebroso che le è sempre stato ostile, verrà adottato insieme a lei.

I due saranno costretti a vivere sotto lo stesso tetto come fratelli… continua a leggere

Lettura Bruciata: Diamante Nero di F. Vanessa Arcadipane

lettura-bruciata-diamante-nero

Lilith vive e studia nel collegio Rovoscuro, dove ha trascorso tutta la sua infanzia dopo essere stata abbandonata davanti ai cancelli.

Un giorno, come molti altri, arriva un nuovo studente, Lucio. Bello come il sole e con cui tutte vogliono uscire.

Tutte tranne Lilith che, fin dal primo momento, sente una strana sensazione quando lui la guarda.

Pian piano Lilith inizia a capire la vera natura di Lucio che le confessa essere un demone.

Il giorno del diciottesimo compleanno di Lilith, Lucio le racconta che lei è stata lasciata al collegio proprio per crescere ed essere portata all’Inferno in quel momento per adempiere al suo terribile destino: sfamare i demoni inferiori con il proprio sangue. continua a leggere

Il destino di una fata di Elisabetta Gnone

recensione-il-destino-di-una-fata-elisabetta-gnone

Il nostro ritorno a Fairy Oak questa volta è diverso dal solito: non siamo guidati da uno dei protagonisti della storia, ma è l’autrice in persona che ci racconta alcuni degli avvenimenti a cui non avevamo mai assistito.

Ci svelerà segreti che solo lei sa dei personaggi che abbiamo imparato a conoscere negli anni, ripartendo proprio dall’inizio di questa storia: l’arrivo di Felì a Fairy Oak e la nascita di Vaniglia e Pervinca continua a leggere

La storia perduta di Elisabetta Gnone

recensione-la-storia-perduta

Torniamo nel villaggio delle gemelle Vaniglia e Pervinca Periwinkle.

Questa volta, però, non sarà Felì a farci da narratrice, bensì proprio Pervinca e Vaniglia ormai nonne che si guardano indietro e ripensano alla loro infanzia.

In particolare, torniamo in quello che verrà ricordato come l’anno della balena.

I giovani abitanti di Fairy Oak sono alle prese con un noioso insegnante di storia, ma vengono salvati dalla sua assenza dalla scuola e dalla sua sostituzione.
La nuova maestra, per movimentare un po’ le cose, assegna a tutti il compito di disegnare i propri alberi genealogici per scoprire chi ha fondato davvero la città: i magici della luce? Del buio? O i non magici?

Mentre scavano nel passato, i ragazzi fanno una scoperta strabiliante.

Una leggenda narra che a Fairy Oak era arrivata una balena e che sarebbe tornata ogni duecento anni.

Quanto tempo è passato dalla sua comparsa?

Riusciranno a vederla anche loro? continua a leggere