Il genio non esiste di Barbascura X

recensione-il-genio-non-esiste-barbascura

Ne Il genio non esiste scopriamo le vite di cinque grandi scienziati, da Democrito a Einstein, passando da Darwin, concentrandosi sul fatto che questi individui che riteniamo geniali, in realtà erano persone normali.
In alcuni casi le loro grandi scoperte sono state possibili anche grazie al caso e alla fortuna.
Inoltre, tra le grandi scoperte, andiamo a scavare nella loro vita per scoprire che non tutto ciò che dicevano era credibile. continua a leggere

Il destino di una fata di Elisabetta Gnone

recensione-il-destino-di-una-fata-elisabetta-gnone

Il nostro ritorno a Fairy Oak questa volta è diverso dal solito: non siamo guidati da uno dei protagonisti della storia, ma è l’autrice in persona che ci racconta alcuni degli avvenimenti a cui non avevamo mai assistito.

Ci svelerà segreti che solo lei sa dei personaggi che abbiamo imparato a conoscere negli anni, ripartendo proprio dall’inizio di questa storia: l’arrivo di Felì a Fairy Oak e la nascita di Vaniglia e Pervinca continua a leggere

Il mestiere di scrivere di Luisa Carrada

parliamone-il-mestiere-di-scrivere-luisa-carrada

Luisa Carrada è una editor, business writer che si occupa di redigere e curare blog e gestisce laboratori di scrittura professionale, sia in cartaceo che in digitale.

Oltre a essere la creatrice del suo blog Il mestiere di scrivere, sito che ha dato il nome anche al libro di cui parleremo oggi.

Il mestiere di scrivere – La parole a lavoro, tra carta e web, uscito nel 2008, si colloca a metà tra il saggio e il manuale, va a raccontare come la scrittura stava cambiando in relazione al web, ma soprattutto spiegando come usarla a proprio vantaggio.

Il libro, infatti, spiega quali sono i vari strumenti aziendali di comunicazione scritta e come possono essere utili, in riferimento al mezzo in cui si sarebbero trovati: internet. continua a leggere

Pane e Bugie di Dario Bressanini

recensione-dario-bressanini-pane-e-bugie

Il pesto è cancerogeno. Lo zucchero bianco: per carità!
Meglio quello di canna. Il glutammato fa malissimo… E gli spaghetti radioattivi? Ah no, io compro solo pane biologico, prodotti locali e di stagione. Quanta apprensione intorno alla nostra tavola. E quante bugie. Ma a chi dobbiamo credere? L’approssimazione in cucina non funziona, nemmeno per preparare un piatto di spaghetti. Meglio verificare quanto tv, web, giornali, radio ci propinano ogni giorno: mentre ci scanniamo sugli OGM in realtà già mangiamo frutta, verdura e cereali derivati da modificazioni genetiche indotte da radiazioni nucleari (perché nessuno lo dice?); abbiamo il terrore della chimica ma ci dimentichiamo che per esempio la vanillina è un estratto da una lavorazione del petrolio e che il caffè contiene sostanze cancerogene. Mostri come la fragola-pesce e altre diavolerie occupano il nostro immaginario, ma quali sono davvero i rischi che corriamo? Ecco un aiuto a non farsi ingannare da messaggi troppo facili ed emotivi. Ci guadagneremo in razionalità, salute e portafoglio. continua a leggere

Lux – Eleonora Marangoni

recensione-lux-eleonora-marangoni

Ci sono molti modi di trasformare qualcuno in un fantasma, e Thomas Edwards si è scelto il suo.

La sua vita non ha proprio niente che non va: Tom è un giovane italoinglese di buona famiglia, che abita a Londra e viaggia spesso per lavoro.

Architetto, gestisce con successo uno studio di light design, e da quasi un anno fa coppia fissa con Ottie Davis, una chef in carriera con un figlio di sette anni, Martin.

Ma Thomas abita il mondo solo in superficie: schivo e in parte irrisolto, lascia che la vita scorra senza pensarci troppo; il suo ricordo di un amore finito, quello per Sophie Selwood, è una presenza costante e tangibile, che illumina gli eventi e le cose che lo circondano, e ci racconta di come l’amore, o il ricordo dell’amore, possano trasformarsi in una composta e implacabile ossessione.

Una strana eredità da parte di un eccentrico zio costringe Thomas a uscire dalla quotidianità.

Un viaggio verso un’isola del sud Italia, un albergo affascinante e malandato e un fine settimana imprevisto – in compagnia della gente del posto e degli altri forestieri giunti a loro volta sull’isola – saranno l’occasione perfetta per sparigliare le carte, guardare le cose da un altro punto di vista e fare finalmente i conti con il passato, questo animale saggio e al contempo grottesco che sembra sempre volerci indicare la strada. continua a leggere

Come le cicale – Fiore Manni

recensione-come-le-cicale

Teresa ha appena finito il primo anno delle medie.

A undici anni, Teresa si sente ancora una bambina, le piace giocare a calcio e non si preoccupa del suo aspetto, mentre le sue compagne già parlano di ragazzi e vestiti.

Si sente indietro, diversa dalle altre: ancora di più quando arriva al mare e conosce Agata.

Le sue amiche hanno tutte una cotta segreta, a lei invece non interessa nessun ragazzo del gruppo, neanche Tommaso, con il quale è cresciuta.

Agata, una ragazza dolce, simpatica e bellissima, fa scattare subito qualcosa in Teresa che vuole a tutti i costi essere la sua migliore amica, passare tutto il tempo con lei, ma anche qualcosa di più: le fa venire le farfalle nello stomaco… continua a leggere

Per tutto il resto dei miei sbagli – Camilla Boniardi

Camilla-boniardi-per-tutto-il-resto-dei-miei-sbagli-recensione

Marta vive ogni giorno in preda a uno strano e costante senso di inafferrabilità: anche le scelte più semplici, le decisioni più ovvie sembrano sempre un passo più in là di ogni suo sforzo.

Non sfugge a questa sua irrequieta condizione nemmeno l’amore, che sembra volersi arrendere allo stesso senso di inadeguatezza: mai abbastanza affascinante, mai sufficientemente intelligente, mai all’altezza o idonea a soddisfare le aspettative dei partner.

Trovare il modo per ovviare a quelle che ormai ritiene siano delle sue mancanze, diventa per Marta quasi un’ossessione. La sua vita si trasforma in uno slancio sofferto, a tratti agonistico, verso la perfezione, una ricerca continua e a volte dolorosa di quell’immagine che gli altri hanno costruito su di lei, fatta di empatia, ironia, leggerezza e seduzione.

Nel suo percorso verso una nuova consapevolezza, Marta scoprirà quanto sia sottile e tagliente la lama che la separa dall’etica dell’imperfezione. In questo difficile cammino il tempo sarà suo alleato.

La vita, come questa storia, non è altro che una lunga battaglia contro la sindrome dell’impostore. continua a leggere

Hyperversum: Il Falco e il Leone (2) – Cecilia Randall

hyperversum-2-saga

Dopo due anni dal loro ritorno dal passato, Ian guarda uno dei testi antichi che riportavano le vicende della famiglia Ponthieu e scopre che la sua vita nel passato non è ancora finita: il testo riporta, infatti, che Isabeau e Jean Marc de Ponthieu avevano avuto due figli.

Venuto a conoscenza di questo fatto, Daniel si rimette a lavoro su Hyperversum e riesce a riaprire il portale verso il passato.

Daniel e Ian tornano al giorno della loro partenza, ma Donna li ferma e dice loro che erano cambiati troppo per tornare proprio lo stesso giorno.

Ian viene costretto a tornare nuovamente nel presente e a impostare una nuova data, qualche mese dopo, e a inventare una storia credibile per spiegare la sua scomparsa.

Tornati nel passato, però, proprio sulla strada per  Châtel Argent, Daniel e Ian vengono fatti prigionieri… continua a leggere

L’appartamento dell’ultimo piano – Cristina Brondoni

recensione-l'appartamento-dell'ultimo-piano

Milano. Il cadavere mutilato di una donna viene ritrovato sotto un ponte. Pochi giorni dopo, i resti di un’altra donna vengono scoperti in una discarica abusiva ai margini della città. Sono due omicidi.

Mentre si scatena il carosello di esperti e opinionisti che si sfidano in tv con ipotesi fantasiose, nessuno ha dubbi: in città si aggira un pericoloso serial killer.

La squadra formata dall’ispettore Enea Cristofori e dai colleghi Sara Sisti e Gabrio Corso conduce un’indagine serrata.

Quando scompare un’altra donna e l’unico testimone, un ragazzino, non si trova più, inizia una febbrile corsa contro il tempo. continua a leggere

La serie della Ghostwriter – Alice Basso

serie-ghostwriter-vani-sarca

Recensione: la serie della ghostwriter di Alice Basso Premetto che il titolo me lo sono completamente inventato io, non ho idea se questa serie di cinque libri abbia un titolo vero e proprio. La protagonista si chiama Vani Sarca, quindi La serie di Vani Sarca, poteva essere appropriato. Dopo questa premessa inutile, andiamo a vedere quali libri compongono la serie, il loro ordine, la trama e la mia recensione. I cinque libri sono stati scritti da Alice Basso per la casa editrice Garzanti e pubblicati dal 2015 al 2019. Trama Come al solito, quando parlo di serie, io le trame… continua a leggere