Grishaverse – Leigh Bardugo

recensione-grishaverse-leigh-barduga

A Ketterdam ciò che viene venerato è il commercio, non c’è niente che non possa essere comprato e Kaz Brekker lo sa bene. Kaz, conosciuto anche come Manisporche, è un ladro spiegato che gestisce traffici illeciti e bische clandestine. In pochi anni è diventato il braccio destro di uno dei capi della banda dei Corvi, una delle bande del Barile, il quartiere più malfamato della città.
Un giorno, Brekker viene avvicinato da uno dei più ricchi e potenti mercanti della città e gli viene proposta una missione folle: liberare uno scienziato che ha creato una droga pericolosissima che potrebbe rovesciare gli equilibri dei mercati e del mondo.

Lo scienziato è tenuto sotto chiave alla Corte di Ghiaccio, uno dei luoghi più inespugnabili che esistano. Kaz, attirato dall’enorme somma promessa dal mercante, assolta i suoi migliori uomini per portare a termine questa missione impossibile… continua a leggere

Boy Erased – Vite Cancellate di Garrard Conley

recensione-boy-erased-vite-cancellate-

Recensione: Boy Erased – Vite Cancellate di Garrard Conley Casa Editrice: Edizioni Black Coffee Anno di Pubblicazione: ottobre 2018 Genere: memoire Pagine: 336 Dove trovarlo: Amazon, Feltrinelli, Mondadori, Ibs, Il Libraccio Dalla storia autobiografica di Garrard Conley è stato tratto anche l’omonimo film, sempre del 2018, con protagonista Nicole Kidman, Russell Crowe e Lucas Hedges. Trama Si tratta del racconto del diciannovenne Garrard, durante la sua terapia riparativa per “curarsi” dall’omosessualità. Figlio di un devoto pastore battista, cresciuto in una piccola città dell’Arkansans, aveva sempre mascherato i suoi gusti, ma la verità è venuta a galla e si è ritrovato costretto a … continua a leggere

Parliamone: La perfetta ossessione; Jenefer Shute

parliamone-la-perfetta-ossessione-jenefer-shute

Parliamone: La perfetta ossessione – Jenefer Shute Casa Editrice: Frassinelli Anno di Pubblicazione: 1992 Genere: Narrativa Numero di pagine: 230 La perfetta ossessione, o Life-Size, è un romanzo di Jenefer Shute, autrice nata in Sud Africa, ma che vive nello stato del New York. Oggi andremo a parlare di un romanzo molto vecchio. Come avrete letto, infatti, la pubblicazione risale a più di vent’anni fa e l’unica edizione che sono riuscita a trovare di questo libro è un audio CD. Proprio per questo motivo questo articolo è un Parliamone e non una recensione, quanto può essere utile scrivere una recensione di un … continua a leggere

Curiosità: Memorie di una Geisha

curiosità-memorie-di-una-geisha

Curiosità: Memorie di una Geisha Torniamo a parlare di Memorie di una geisha, romanzo di Arthur Golden del 1997 e diventato un film nel 2005. Il film, è stato diretto da Rob Marshall e prodotto da Steven Spielberg, nel 2006 ha vinto tre Academy Award e tre oscar. Abbiamo visto le differenze e abbiamo parlato dell’opera in generale, oggi andiamo a vedere qualche dettaglio in più che troviamo nel romanzo, ma che è stato eliminato nella trasposizione. Curiosità Faccio una premessa importante, prima di partire. Tutte queste informazioni sono prese esclusivamente dal libro Memorie di una Geisha. Questo genere di articoli è rivolto … continua a leggere

Dal libro al film: Memorie di una geisha

dal-libro-al-film-memorie-di-una-geisha

Dal libro al film: Memorie di una Geisha Oggi parliamo di Memorie di una geisha, il romanzo di Arthur Golden, pubblicato nel 1997. La trasposizione cinematografica è uscita nelle sale nel 2005. Il film, diretto da Rob Marshall e prodotto da Steven Spielberg, nel 2006 ha vinto tre Academy Award e tre oscar. Abbiamo già visto, parlando della storia scritta da Golden, come questa abbia attirato su di sé molte critiche per come avesse rappresentato la figura della geisha, legittimando gli stereotipi e le false credenze già diffuse nella visione occidentale. Nell’articolo Parliamone, ho accennato al fatto che il film abbia migliorato … continua a leggere

Parliamone: Memorie di una Geisha

parliamone.memorie-di-una-geisha-arthur-golden

Parliamone:Memorie di una Geisha Oggi parliamo di Memorie di una geisha, il romanzo di Arthur Golden, pubblicato nel 1997. Si tratta della trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo di Arthur Golden, uscito nelle sale nel 2005. Il film, diretto da Rob Marshall e prodotto da Steven Spielberg, nel 2006 ha vinto tre Academy Award. Memorie di una geisha ha anche vinto, nel 2006, tre oscar per la fotografia, i costumi e la scenografia. Il film ha attirato su di sé alcune critiche, principalmente dovute al fatto che per interpretare personaggi giapponesi, hanno ingaggiato anche attrici cinesi e malesi, rischiando anche di non arrivare … continua a leggere

Recensione: Vox; Christina Dalcher

recensione-vox-christina-dalcher

Recensione: Vox di Christina Dalcher Casa Editrice: Nord Anno di Pubblicazione: 2018 Genere: Distopia Numero di pagine: 414 Dove trovarlo: Amazon, Feltrinelli, Mondadori, Ibs Vox è il romanzo di esordio di Chrisina Dalcher, pubblicato in Italia nel settembre del 2018. Christina Dalcher è una scrittrice statunitense. Si è laureata in linguistica alla Georgetown University, successivamente ha insegnato linguistica, fonetica e italiano. Trama Jean McClellan è diventata una donna di poche parole. Ma non per sua scelta. Può pronunciarne solo cento al giorno, non una di più. Anche sua figlia di sei anni porta il braccialetto conta parole, e le è proibito imparare a … continua a leggere

Dal libro al film: Il bambino con il pigiama a righe

dal-libro-al-film-il-bambino-con-il-pigiama-a-righe

Dal libro al film: Il bambino con il pigiama a righe Ci troviamo nella settimana in cui cade il giorno della memoria e come l’anno scorso voglio parlarvi di una storia che racconta proprio di questo periodo storico. Oggi parliamo de Il bambino con il pigiama a righe. Si tratta di un film del 2008 ed è la trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo di John Boyne. Ho guardato il film alcuni anni fa e sono rimasta subito colpita maggiormente dall’interpretazione di Vera Farmiga, ovvero Elsa, la madre di Bruno (Asa Butterfield), il protagonista. Dal libro sinceramente mi aspettavo di più, essendo … continua a leggere

Recensione film: Mary Poppins (1964)

recensione-film-mary-poppins-1964

Recensione film: Mary Poppins (1964) Paese di produzione: Stati Uniti Durata: 138 minuti Genere: commedia, fantasy, musical Il film uscito nel 1964 è basato sull’omonimo romanzo del 1934 di Pamela Lyndon Travers. La pellicola è stata diretta da Robert Stevenson e nei panni di Mary Poppins vediamo Julie Andrews. Non mi è mai capitato di guardare il film da piccola, ma tra una settimana uscirà un nuovo film, questa volta tratto dal secondo libro della serie di P.L. Tavers, Mary Poppins ritorna. Volendolo vedere, dovevo assolutamente recuperare la prima parte. Presto vedremo anche le differenze dal romanzo che ha ispirato la pellicola.  Trama La vicenda si … continua a leggere