La metà scomparsa di Brit Bennett

recensione-la-metà-scomparsa-brit-bennett

Mallard, un paesino della Louisiana talmente sperduto da non comparire nemmeno sulle mappe.

Si tratta di un enclave particolare, creata da una comunità di neri dalla pelle chiara: persone che non sarebbero mai state accettate dai bianchi, ma stanche di essere trattati come neri.

Desiree Vignes, una delle due gemelle nate a Mallard, ma scappate all’età di quattordici anni, ritorna sui suoi passi, ma insieme a lei, al posto di sua sorella Stella, c’è sua figlia June: una bambina dalla pelle nerissima che non può passare inosservata e tanto meno venire accettata in un luogo come quello.

Desiree e Stella erano gemelle inseparabili, ma qualcosa era cambiato dopo che avevano lasciato Mallard. continua a leggere