Solo per sempre tua; Louise O’Neill

recensione-solo-per-sempre-tua-o'neill

Trama: freida ha sempre vissuto all’interno della scuola, come tutte le altre ragazze, chiamate Eva.
Sta per compiere sedici anni e deve essere scelta da un uomo per diventare una Compagna o una Concubina.
Altrimenti potrà diventare una Casta a cui sarà affidato l’importante compito di formare le future allieve della scuola.
Essere scelta è fondamentale ed essere scelta come Compagna dell’uomo più in alto nella graduatoria maschile lo è ancora di più.
Per freida inizia un periodo molto stressante, essere belle e perfette è tutto. Bisogna tenere sotto controllo il peso, anche un grammo di più viene notato da tutte le altre ragazze, ma anche essere troppo magre non piace.
In più freida non riesce a dormire e delle potenti occhiaie iniziano a segnare il suo bel viso, facendole avere un aspetto trascurato che non passa di certo inosservato.
La sensazione di non essere mai abbastanza l’attanaglia, soprattutto da quando la sua migliore amica isabel sembra aver smesso di interessarsi a lei.
L’intento di questa trama sono palesi, ma la realizzazione è stata all’altezza?
Aprite l’articolo per conoscere la mia opinione su questo romanzo, continua a leggere

Storia di una ladra di libri; Markus Zusak

la-bambina-che-salvava-i-libri

La storia ci viene raccontata dalla Morte, rimasta affascinata dalla bambina di nome Liesel Meminger che l’ha riconosciuta subito e l’ha guardata in faccia quando il fratello è morto sul treno diretto a Monaco.
È proprio da qui che inizia la storia della ladra di libri, da un piccolo libro nascosto dalla neve nel cimitero dove viene seppellito suo fratello, e col quale, grazie al suo futuro padre adottivo imparerà a leggere.
Il suo amore per le parole la porterà a rubare altri libri, salvandone uno dalle fiamme naziste, e entrando nella biblioteca di Ilsa Hermann, la moglie del sindaco. Questo amore si trasformerà in odio, quando vedrà Max, il suo amico ebreo, che avevano nascosto per due anni, nelle file degli ebrei diretti al campo di lavoro a Dachau.
Grazie ad Ilsa, Liesel, riesce a riappacificarsi con le parole e a scrivere la sua storia, pagina dopo pagina, seduta nella cantina del numero 33 della Himmelstrass, mentre Hans suona la fisarmonica. continua a leggere

It; Stephen King

it-edizione-pickwick

Trama: Derry, una piccola cittadina del Maine, è travolta da una pioggia torrenziale, causa di disagi e allagamenti.
Non è una novità per questa città, così come non lo sono le numerose scomparse, seguite da ritrovamenti di corpi fatti a pezzi di bambini e ragazzi. George Denbrough sarà il primo di quegli anni.
Uscito sotto l’acqua scrosciante per giocare con la barchetta di carta costruita da suo fratello Bill, mentre la rincorre, questa scivola giù in un buio canale di scolo lungo il marciapiede.
Da lì sotto, una figura misteriosa, vestita da clown, lo saluta, dice di chiamarsi Pennywise il pagliaccio ballerino e gli offre indietro la sua barchetta.
George non vorrebbe fidarsi, ricordandosi delle parole del padre sul parlare con gli sconosciuti, ma il richiamo del suo giocattolo è troppo forte, così allunga il braccio.
Il pagliaccio si trasforma in una creatura mostruosa e gli strappa via un braccio, quando Georgie viene ritrovato ormai è troppo tardi.
Anche Bill e i suoi amici vedono il clown, ma in molte altre forme e capiscono che lui, It, invade Derry da moltissimi anni e che solo loro possono liberarsene una volta per tutte.
“It”, tra i più famosi romanzi di Stephen King, uscito nel 1986 e diventato un film per la prima volta nel 1990 e di nuovo nel 2017. continua a leggere

Bianca come il latte rossa come il sangue; Alessandro D’Avenia

alessandro-d'avenia-scrittore

Bianca come il latte rossa come il sangue; Alessandro D’Avenia Casa Editrice: Mondadori Anno di Pubblicazione: gennaio 201o Genere: drammatico, sentimentale Numero di pagine:  254 Dove trovarlo:  Amazon Bianca come il latte rossa come il sangue è il romanzo di esordio dello scrittore Alessandro D’Avenia. È stato pubblicato per la prima volta nel 2010 dalla casa editrice Mondadori. Pochi anni dopo, nel 2013, il libro è stato trasformato in un’opera cinematografica, anche se la trama è stata trasformata. Trama La trama è ispirata ad una vicenda realmente accaduta ad una ragazza morta di leucemia, nella scuola in cui l’autore insegnava come supplente. Leo … continua a leggere

Harry Potter – Saga; J.K. Rowling

saga-harry-potter

Sono cresciuta con questa saga e visto che mi ha accompagnata praticamente da quando ho imparato a leggere è stato inevitabile che finisse su un enorme e scintillante piedistallo.

Non aveva difetti, non c’era niente che non andasse, era una saga fantastica e la Rowling, per me, era una scrittrice fenomenale.

I film erano riusciti benissimo, per una volta una saga era stata trasportata al cinema senza subire danni.

Ma poi si cresce e si iniziano a guardare le cose, tutte le cose, anche i sogni di bambina, in modo critico. continua a leggere

Hotel Mezzanotte; Michele Botton

recensione-hotel-mezzanotte

Trama: Otto storie per lo più di vita quotidiana, dove qualcosa non è come dovrebbe essere.
Abbiamo una bambina, travestita da zombie, la notte di Halloween che suona campanelli per il classico dolcetto-scherzetto, ignara del terribile segreto che nasconde. Una misteriosa e inquietante ragazza che inizia a fissare un povero malcapitato in un vagone del treno. Una cena familiare “molto” speciale. Un pallone da calcio maledetto che porterà alla rovina una famiglia con le sventure che causa. Una storia natalizia che dello spirito natalizio non ha proprio niente. C’è Lilith, l’emissaria della morte che si nutre della morte stessa. Ci sono Paolo e Michele che nella campagna padovana troveranno un uomo senza volto.
Storie con un finale a sorpresa, in cui la sorpresa non è mai allegra.
“Hotel Mezzanotte” di Michele Botton si presentava come una bella raccolta di storie dell’orrore, invece nei testi ho trovato molte cose che proprio non mi sono piaciute… Clicca per saperne di più. continua a leggere

Stanze di carne; Alessio Gradogna

stanze-di-carne-alessio-gradogna

Trama: Francia, dintorni di Lione. Una grande casa in mezzo al bosco, nascosta agli occhi del mondo, appartenente a un misterioso uomo che nessuno ha mai visto. Un luogo quasi magico, dove gli ospiti, in fuga dalle difficoltà della vita, possono godere di una libertà senza limiti. Un’oasi di pace, in cui il piacere della carne sopravanza ogni barriera imposta dalla società, e il sesso è vissuto nel pieno e assoluto godimento reciproco.
Vincent, su consiglio dell’amico Leo, abbandona un matrimonio senza più alcun sentimento e raggiunge la casa, lasciandosi cullare dalle gioie di questo meccanismo straordinario e perfetto.
Poco alla volta, però, il protagonista si rende conto di come la libertà debba per forza avere un alto prezzo da pagare; il prezzo dell’orrore, e di una scelta da cui non si potrà più tornare indietro.
Nonostante la trama possa sembrare l’incipit di un interessante romanzo del terrore dallo sviluppo interessante e intrigante, la storia prende una piega poco realistica, per com’è trattato l’argomento principale, il sesso. Il risvolto horror inoltre non arriva mai, anche se ci si spera fino alla fine.
Per saperne più nel dettagli leggete l’articolo completo. continua a leggere

L’ultimo Paleologo; Emanuele Rizzardi

recensione-ultimo-paleologo-rizzardi

1453, Ancona. Quattro galee italiche prendono il mare per soccorrere Costantinopoli, assediata dal geniale e terribile sultano Maometto II.
Chi le comanda è Alessio, bastardo della casata dei Paleologi, di ritorno a casa dopo un lungo esilio a causa di un turpe delitto. Dopo aver umiliato le navi dell’ammiraglio turco Baltoglu, Alessio sperimenta la durezza dell’assedio e gli attriti fra occidentali e bizantini in una città agonizzante e prossima alla capitolazione.
Si tratta del primo romanzo di Emanuele Rizzardi, intitolato “L’ultimo Paleologo”, pubblicato nel 2017. La sua storia è nata dalla passione per la storia che accompagna l’autore fin dall’infanzia.
L’interesse per la storia viene portato avanti da autodidatta e per la creazione del libro si è formato su saggi storici sia contemporanei che non. Nella vita, però, lavora come professionista del marketing nel settore informatico, ma con la speranza di continuare a scrivere. continua a leggere

Diphylleia; Valentina Bonci

recensione-diphylleia-bonci

Diphylleia è un romanzo auto-pubblicato di Valentina Bonci. Si tratta del primo libro della giovane autrice, di soli ventun’anni.
Aiyana è stata tre mesi in coma, qualcuno l’ha picchiata fino a ridurla così.
Quando si sveglia non è più nessuno, i suoi ricordi sono andati persi, ma Ben, l’infermiere che l’ha seguita in ospedale, le assicura che è una condizione temporanea che con l’aiuto di sua nonna tornerà a ricordare la sua vita.
Si trasferisce a casa di sua nonna Karla e pian piano le racconta come sia finita lì, ma decide di alterare un po’ la verità…
Purtroppo per quanto la trama possa sembrare interessante, la resa non è riuscita minimamente, sono stati banalizzati avvenimenti gravi, come la violenza domestica o il coma. Sembra che l’autrice nemmeno sappia di cosa stia parlando!
Tutta la vicenda è completamente irrealistica e senza senso, senza considerare gli errori presenti nel testo… continua a leggere

Città di carta; John Green

copertina-libro-città-di-carta

“Città di carta” o “Paper Town”, è un romanzo per ragazzi di John Green, autore anche di come “Colpa delle stelle” o “Cercando Alaska”, uscito nel 2008, in italia pubblicato da Rizzoli. Ha vinto il premio Edgar Award nel 2009 come miglior romanzo per ragazzi.
Nel 2015 è diventato un film dall’omonimo titolo che ha visto sul set Cara Delevingne.
Quentin Jacobsen è un ragazzo con la testa sulle spalle, molto ligio alla scuola, e da sempre innamorato della sua imprevedibile vicina di casa Margo Roth Spiegelman, sua migliore amica fino ai nove anni.
Lei è la ragazza popolare, sempre pronta a immergersi in pazze avventure, così fuori dal comune che intorno a lei, negli anni, si erano sviluppate incredibili leggende e tutti pronunciano il suo nome con riverenza.
Una notte, dopo anni in cui non si erano nemmeno rivolti la parola, trascina Quentin in un’avventura notturna, che ha come scopo principale farla pagare al suo ragazzo che la stava tradendo, l’amica con cui la stava tradendo e un’altra che aveva mantenuto il segreto. E, infine, entrare di nascosto a SeaWorld.
Per il giorno dopo, Quentin si immaginava un nuovo inizio insieme a Margo, pensava che a scuola si sarebbero seduti insieme, coi suoi amici, che finalmente sarebbero stati insieme… continua a leggere