10 differenze di Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 2

10 differenze di Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 2

L’ultimo romanzo della saga di Harry Potter è stato pubblicato nel 2007.

Al cinema, è stato diviso in due parti entrambe dirette da David Yates. La prima l’abbiamo vista nel 2011.

In questo articolo parliamo delle differenze della seconda parte, quindi solo della prima metà del romanzo.

Differenze

Finale di una famosissima saga durata quasi dieci anni e pieno zeppo di elementi tagliati e differenze e vorrei tanto partire dal finale.

Finale che il film ha letteralmente trucidato facendolo scoppiare in mille coriandoli.

E, come se non fosse già abbastanza, l’ultima scena ha dato vita a un sequel che ci ha sciolto gli ultimi neuroni rimasti.

Smetto di lamentarvi e vi mostro le 10 differenze più grandi di Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 2

  1. Ancora una volta, passano settimane intere a Villa Conchiglia prima di mettersi in marcia per entrare di nascosto alla Gringott.
    • Qui sorge subito un problema: Hermione mostra la bacchetta di Bellatrix, come nel film, ma nel libro ne era già stato denunciato il furto, quindi mostrarla è stato come ammettere di essere un impostore.
    • Harry usa la Maledizione Imperio per far credere ai goblin che la bacchetta fosse nuova.
    • L’oro che si moltiplicava nella stanza di Bellatrix era anche bollente e loro sono pieni di ustioni.
  2. Mi sto iniziando a ripetere troppo spesso: quando di materializzano a Hogsmeade, sono tutti e tre nascosti dal Mantello dell’Invisibilità, proprio per evitare di essere beccati subito.
  3. Qui vediamo lo specchio con cui Aberfoth li ha tenuti d’occhio e nel film Harry lo vedeva tramite un frammento che si teneva nel calzino, senza mai tagliarsi male. Il realismo.
    • Nei romanzi: sono due specchi gemelli che comunicano tra loro e Sirius ne aveva dato uno a Harry prima del ritorno a scuola nell’Ordine della fenice.
    • Specchio con cui avrebbe potuto facilmente capire che Sirius era al sicuro e non al Ministero, ma Harry nel quinto libro se ne era completamente dimenticato e il suo specchio si era effettivamente rotto nel baule.
    • Nel libro I Doni della Morte Harry si porta dietro un frammento, ma lo porta in una sacca magica che ha appesa al collo, mentre Aberforth era riuscito a comprare da Mundungus lo specchio di Sirius.
  4. Luna Lovegood, dopo che è stata liberata da Casa Malfoy, non è tornata a scuola: a che sarebbe servito? L’avrebbero rapita di nuovo!
    • Così come Ginny e tutti gli altri Weasley che (strano eh) si stanno tutti nascondendo perché Ron e Harry sono stati visti insieme e quindi, guarda un po’, li rapirebbero subito per ricattare Ron.
    • E andiamo! Un po’ di coerenza quando scriviamo un film la vogliamo usare? Tutti gli ex membri dell’Esercito di Silente erano stati chiamati da Neville, pensando che Harry fosse andato a combattere e arrivano poco dopo dalla Testa di Porco.
  5. Nel libro noi seguiamo il punto di vista di Harry, quindi ritroviamo Ron e Hermione dopo che hanno già recuperato i denti del basilisco e hanno distrutto il medaglione.
    • I due si baciano davanti a Harry dopo che Ron dice di aver fatto evacuare anche gli Elfi Domestici e, ovviamente, con questa dichiarazione conquista definitivamente Hermione.
  6. Malfoy si trovava già a scuola, nel film vediamo che si materializza, ma santo cielo: NON SI PUÒ!
    • Sì, sprecherò un punto così, accidenti!
  7. Nagini è stata messa in una bolla protettiva, il Signore Oscuro stava iniziano ad avere un po’ di ansietta!
    • Beh, la testa del povero Piton viene annessa a questa bolla e viene ammazzato così.
  8. Neville si fa avanti, come vediamo, ma quando si rifiuta di stare dalla parte di Voldemort, quello lo pietrifica, gli mette in testa il Cappello Parlante e lo incendia perché da quel momento in poi esisterà solo la casa dei Serpeverde.
    • Harry intanto è sdraiato a terra ai piedi di Voldemort e dopo che lui si distrae, riesce a mettersi addosso il Mantello che aveva nascosto sotto i vestiti.
    • Cerca di aiutare Neville, ma il ragazzo riesce a liberarsi da solo, estrae la spada di Grifondoro e lì mozza la testa del serpente.
    • E no. Il suo corpo non si volatilizza: Nagini è un vero animale, quindi rimane lì morto.
    • E no, non c’è tutta la caccia al serpente che vediamo nel film.
  9. Harry allora si allontana, sempre nascosto, e vede alcuni combattimenti nella Sala Grande, tra cui anche quello di Bellatrix e Molly.
    • Ripetiamo tutti in coro: anche Bellatrix è un essere umano NORMALE, guarda un po’ cade a terra stecchita come tutti gli esseri umani.
  10. La morte di Voldemort: indovinate un po’?
    • Esatto! Anche lui, malgrado tutto, è un essere umano normale e viene colpito dal suo stesso Avada Kedravra, rimbalzato contro l’incantesimo di Harry e muore come un comune e banale uomo.
    • Che poi era proprio il senso di tutto.
    • Ah e prima c’era tutto un discorsone in cui Harry ha continuato a chiamarlo Tom davanti a tutti.

Ebbene, con queste differenze mi fermo qui, se ne volete conoscere altre, vi lascio i link per gli altri articoli dove sono stata un po’ più esauriente.

E ho dovuto ripetere almeno mille volte in più del Mantello.

Capisco che fosse dispendioso, ma era un green screen, lo fanno tutti gli youtuber a casa propria!

Hanno realizzato cinque versioni di Fierobecco, facendogli fare pure la cacca. Potevano farne una in meno e far usare a Harry quel cavolo di mantello.

Potete leggere anche:
Dal libro al film: I Doni della Morte – Parte 2
Curiosità: I Doni della Morte – Parte 2
La vera fine di Tom Marvolo Riddle

Se l’articolo vi è piaciuto fatemelo sapere con un commento, condividete l’articolo e per non perdervi altri contenuti seguitemi su FacebookInstagram, o sugli altri social che trovate sulla destra o in alto.

Se ancora non mi seguite, andate subito a iscrivervi al canale Youtube!

Vi lascio anche la mia pagina Ko-fi e qui sotto trovate anche i miei link di affiliazione, se volete aiutarmi a sostenere questo progetto.

Alle.


i-doni-della-morte

I Doni della Morte; Romanzo – Amazon oppure scegli l’edizione che preferisci sullo shop di Libri, Sogni e Realtà

 

harry-potter-locandina-8

I Doni della Morte – Parte 2: Amazon, Feltrinelli

 

 


No votes yet.
Please wait...
Voting is currently disabled, data maintenance in progress.

Informazioni su Alle

Ciao, mi chiamo Allegra. Leggo da quando ho memoria, anche se, devo ammettere che inizialmente guardavo solo le figure. Alcuni anni fa ho creato Libri, Sogni e Realtà, un blog in cui parlare di libri, film e serie tv, principalmente che non mi sono piaciuti e in cui mostro le differenze di molte trasposizioni cinematografiche. Da pochi mesi ho aperto anche un canale Youtube in cui affronto argomenti simili.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *