Grishaverse – Leigh Bardugo

recensione-grishaverse-leigh-barduga

Recensione: Grishaverse di Leigh Bardugo

La serie Grishaverse, conosciuta anche col titolo del primo dei due romani, Sei di corvi, è uscita in lingua originale nel 2015.

I romanzi sono narrati in terza persona dai sei personaggi principali della vicenda.

La serie si svolge a Ketterdam, una città ispirata alla Amsterdam del diciassettesimo secolo, ma rivisitata in chiave fantasy.

I due libri sono ambientati nello stesso mondo della Grisha Trilogy, ma in un luogo e in un’epoca diversa. Entrambe le storie sono caratterizzare sul sistema magico Grisha, che dà anche il nome alle saghe.



Sei di corvi

recensione-sei-di-corvi-leigh-bardugo

Pubblicazione: settembre 2019
Pagine: 404
Casa Editrice: Mondadori
Dove trovarlo: AmazonFeltrinelliMondadoriIbsIl Libraccio

Trama

A Ketterdam ciò che viene venerato è il commercio, non c’è niente che non possa essere comprato e Kaz Brekker lo sa bene. Kaz, conosciuto anche come Manisporche, è un ladro spiegato che gestisce traffici illeciti e bische clandestine. In pochi anni è diventato il braccio destro di uno dei capi della banda dei Corvi, una delle bande del Barile, il quartiere più malfamato della città.

Un giorno, Brekker viene avvicinato da uno dei più ricchi e potenti mercanti della città e gli viene proposta una missione folle: liberare uno scienziato che ha creato una droga pericolosissima che potrebbe rovesciare gli equilibri dei mercati e del mondo.

Lo scienziato è tenuto sotto chiave alla Corte di Ghiaccio, uno dei luoghi più inespugnabili che esistano. Kaz, attirato dall’enorme somma promessa dal mercante, assolta i suoi migliori uomini per portare a termine questa missione impossibile…

Il regno corrotto

recensione-il-regno-corrotto-leigh-bardugo

Pubblicazione: ottobre 2019
Pagine: 476
Casa Editrice: Mondadori
Dove trovarlo: AmazonFeltrinelliMondadoriIbsIl Libraccio

Kaz Brekker e la sua banda sono appena tornati dalla missione alla Corte di Ghiaccio.

Niente è andato come previsto, ma imprevisto dopo imprevisto, tutti e sei sono riusciti a tornare a casa. È qui, però, che tutto va storto. Il mercante li aveva imbrogliati e si ritrovano a Ketterdam a scontrarsi con lui per ottenere ciò che gli era stato promesso. Si trovano, così, in un’altra missione, un altra sfida, che si rivela ancora più pericolosa e difficile della prima e in cui non ci sono in ballo solo le loro vite, ma quelle dell’intero mondo…

Commenti e critiche

Ho ricominciato a leggere delle saghe fantasy negli ultimi due mesi, dopo anni in cui le evitavo: spaventata principalmente dalla quantità di libri che le compongono.

Grazie a questa e all’Attraversaspecchi, invece, ho riscoperto le gioie di questo genere, accompagnata alla scoperta di un genere familiare, ma allo stesso tempo nuovo.

Non si tratta del classico romanzo fantasy ambientato in un’epoca simil medioevale, come Il Signore degli Anelli, Narnia o Il Trono di Spade, ma piuttosto seicentesca.

Com’è consueto in questo genere, c’è un sistema magicom rappresentato principalmente dalla popolazione Grisha, che è il motore dell’avventura: il punto centrale attorno a cui si muovono i personaggi. I protagonisti, però, non sono eroi positivi, ma ladri e giocatori d’azzardo; il loro fine non è nobile, agiscono e mettono in pericolo la propria vita per una ricompensa, il fatto che potrebbero salvare l’intero mondo è solo una conseguenza secondaria.

I sei corvi hanno solo diciassette anni, nonostante ciò che si trovano a fare  e, man mano che li conosciamo scopriamo che le loro storie sono umane, comuni e difficili. Per tutti e due i romanzi i personaggi si ritrovano a compiere azioni sovrumane, ma al lettore diventa sempre più chiaro che loro non lo sono affatto.

La trama va avanti un colpo di scena dopo l’altro. C’è un piano originale che ci viene spiegato, ma nessun punto va come dovrebbe e tutto cambia in corso d’opera. Il romanzo è narrato da tutti e sei i protagonisti, il narratore è esterno, ma la voce cambia capitolo dopo capitolo, per conoscerli tutti e per poterci spostare e vedere tutti i passaggi del piano. Questo modo permette anche di tenere allo scuro dei cambiamenti e di rimanere sorpresi ogni volta che il piano prende forma.

Si prosegue in questo modo dall’inizio alla fine, tuttavia riesce a non diventare scontato, ma a continuare a tenerti col fiato sospeso.

In conclusione

Una trama e dei personaggi originali che ti tengono compagnia dalla prima pagina all’ultima. Un vero peccato che siano solo due libri; sarei rimasta in compagnia di questa banda per molto più tempo.

Esiste anche una trilogia ambientata qualche anno prima e presto dovrebbe uscire una serie tv di Netflix: sono molto curiosa di vedere come sarà.

Voi l’avete letta? Cosa ne pensate? Conoscete altre saghe simili?

Ne ho parlato anche nel video sulle letture del mese di febbraio, se ancora non mi seguite su Youtube, questo è il momento giusto!

Potete leggere anche:
L’Attraversaspecchi di Christelle Dabos

Condividetelo se lo trovate interessante, e per non perdervi altri contenuti seguitemi su FacebookInstagram, o sugli altri social che trovate sulla destra o in alto.

Vi lascio anche la mia pagina Ko-fi, se volete sostenere la mia pagina con un caffé e il link di Tostadora, dove potete trovare magliette, cuscini e poster a tema nerd, con il codice ALLE15 che vi dà il 15% di sconto.

Alle.


Vi lascio tutti i miei link di affiliazione se volete acquistare i libri e farmi arrivare una percentuale:

recensione-sei-di-corvi-leigh-bardugo

Sei di Corvi – AmazonFeltrinelliMondadoriIbsIl Libraccio

recensione-il-regno-corrotto-leigh-bardugo

Il Regno Corrotto – AmazonFeltrinelliMondadoriIbsIl Libraccio


No votes yet.
Please wait...

Informazioni su Alle

Ciao, mi chiamo Allegra. Leggo da quando ho memoria, anche se, devo ammettere che inizialmente guardavo solo le figure. Alcuni anni fa ho creato Libri, Sogni e Realtà, un blog in cui parlare di libri, film e serie tv, principalmente che non mi sono piaciuti e in cui mostro le differenze di molte trasposizioni cinematografiche. Da pochi mesi ho aperto anche un canale Youtube in cui affronto argomenti simili.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *