Dal libro alla serie: Game of Thrones – Quarta Stagione (parte 1/3)

dal-libro-alla-serie-game-of-thrones-quarta-stagione

Dal libro alla serie: Game of Thrones –
Quarta stagione (Parte 1/3)

Siamo arrivati al momento più temuto di queste differenze. Quando ho iniziato a leggere i romanzi, in vista di questo lavoro, non avrei mai pensato di ridurmi in questo modo. Il primo libro e la prima stagione erano così lineari!

Cercherò di contenere lo sconforto e di iniziare subito questo articolo.

Parliamo della quarta stagione di Game of Thrones e quindi del terzo, quarto e quinto libro de Le cronache del ghiaccio e del fuoco. Esatto, per scrivere questa serie di articoli ho dovuto recuperare pezzi dagli ultimi tre libri, Martin che cavolo!

HBO ha trasmesso per la prima volta la stagione nell’aprile del 2014; ancora una volta è composta dai soliti dieci episodi da, più o meno, un’ora ciascuno.



Passando ai libri, invece, il terzo, chiamato Tempesta di spade, è stato pubblicato, in lingua originale, nell’ottobre del 2000 ed è composto da: Tempesta di spadeI fiumi della guerra e Il Portale delle Tenebre. Il quarto ha visto la luce editoriale cinque anni dopo, nel 2005. Il volume si chiama Banchetto di corvi e al suo interno è suddiviso in: Il dominio della reginaL’ombra della profezia. Il quinto, e per ora ultimo, romanzo, invece è uscito nel 2011, sette anni fa, ed è stato chiamato La danza dei draghi e comprende tre libri: I guerrieri del ghiaccioI fuochi di ValyriaLa danza dei draghi.

Se ancora non avete visto le differenze della prima e della seconda stagione, andate subito! Ora, su, sono qui sotto:
Prima stagione (parte 1/3)
Seconda stagione (parte 1/3)
Terza stagione (parte 1/3)

Premessa importante

Nella prima parte della prima stagione  ho scritto tutte le premesse del caso, vi rimando al link per leggerle tutte, ma quelle più importanti le ripetiamo.

Il risultato dei primi articoli, della prima stagione, forse, non è comprensibile al 100%, quindi cercherò di fare meglio. Per cercare di creare articoli più comprensibili per chi ha visto solamente la serie tv, ho seguito gli spostamenti tra i vari personaggi che vediamo nella puntate, alcune volte vi segnalerò, quindi, che cosa accade nella serie a quel determinato personaggio, anche se non ci sono eccessivi cambiamenti rispetto al libro. Vi segnalerò, inoltre, se qualcosa nel romanzo accadrebbe prima o dopo rispetto alla serie.

Per tutte le altre premesse, vi rimando all’articolo sulla Prima Stagione.

Se notate errori nei nomi dei luoghi o dei personaggi, fatemelo notare.

Premessa importante di Martin n°1

L’autore ci fa ovviamente notare che gli avvenimenti narrati succedono a personaggi che si trovano a distanza di centinaia o migliaia di miglia e che alcuni capitoli coinvolgono settimane intere, altri solamente qualche ora. I primi capitoli del terzo volume, infatti, non seguono quelli del secondo, ma sono contemporanei. Per questo motivo, nella serie tv, sono stati messi negli stessi episodi, come abbiamo già visto nelle differenze della terza stagione.

Per il lettore tra l’altro, questo fatto rende a volte ostico capire che cosa succede al resto dei personaggi quando ne segue uno, anche se spessissimo ci sono continui riferimenti alle altre vicende che aiutano a ritrovarsi.

Vedremo che cosa ha combinato per il quarto e il quinto libro…

Differenze

In questi articoli parleremo della quarta stagione e per farlo dovrò andare a prendere tutti i libri rimanenti, la fine del terzo, il quarto e il quinto. Praticamente tutta la stagione si svolge nell’ultima parte di Tempesta di Spade, ovvero la parte del terzo libro chiamato Il Portale delle Tenebre. Ci sono poi alcuni avvenimenti presi dal quarto libro e altri presi dal quinto.

Può sembrare strano, ma vedremo che non lo è. Si tratta semplicemente di un’ulteriore prove della cattiveria di Martin. Visto che tutte le vicende che vedremo in questi primi tre episodi fanno parte completamente del Terzo Libro, capiremo come mai nella parte 2 delle differenze della terza stagione.

Per ora ripetiamo chi ci racconta questa storia:

Nel terzo libro delle Cronache del ghiaccio e del fuoco, i narratori sono:
-Stark: Catelyn, Arya, Sansa, Bran, Jon Snow (Catelyn a questo punto della narrazione è già stata uccisa alle Nozze Rosse, quindi non ci saranno suoi capitoli).
-Lannister: Tyrion, Jaime
-Daenerys Targaryen
-Davos Seaworth
-Samwell Tarly

Puntata 1 – Le due spade

Jaime

joffrey-e-jamie-spade-biancheLa quarta stagione inizia con la forgia delle due spade di acciaio di Valyria. Vediamo direttamente Ghiaccio venire estratta dal fodero da Tywin in persona, consegnata a un armarolo e fusa. Successivamente Tywin brucia la pelle di lupo che la conteneva a simboleggiare che i Lannister hanno definitivamente battuto gli Stark. Vi piacerebbe, Lannister.

  • La scena è bellissima, nel romanzo, però, non sappiamo che fine ha fatto Ghiaccio e da dove sia spuntato l’acciaio per forgiare le due spade.
    • Lo capiremo attraverso Tyrion che noterà che ser Illyn Payne non porta più la spada appartenuta a Ned Stark e che aveva usato per decapitarlo. Facendo, quindi, due più due, sappiamo dove casa Lannister aveva finalmente ottenuto quell’acciaio rinomato.
    • Nell’episodio, vediamo Tywin donarla direttamente a Jaime. Ci troviamo ancora prima del matrimonio di Joffrey e, come vi ho già spiegato, nelle scorse differenze, lo Sterminatore di Re rimetterà piede ad Approdo del Re solamente dopo la morte del suo primogenito. Quando sentiremo parlare di queste due spade per la prima volta Tywin sta parlando con Tyrion, non con Jaime.
  •  Tywin aveva ordinato all’armaiolo di tingerla del color porpora dei Lannister, ma l’acciaio di Valyria è molto scuro, grigio quasi nero, e il colore rosso aggiunto è diventato altrettanto profondo e scuro. Molto lontano da quello dei leoni.
    • Ancora una volta, si può pensare che questo dettaglio sia stato aggiunto per far capire che nonostante tutto, gli Stark non sono ancora stati sconfitti.
  • Jaime non mostrerà tutta questa gratitudine per il regalo del padre, perché la spada arriva dopo la loro discussione sul fatto che Tywin ordina a suo figlio di lasciare la Guardia Reale e dopo che Jaime si era rifiutato di venir meno al suo giuramento.

Tutte le sue scene che coinvolgono Jaime in questa puntata, per ovvie ragioni, le dovete prendere e spostare dopo le nozze reali. Per sua fortuna, non è stato Jaime a organizzare la difesa del re durante il matrimonio, altrimenti Cersei lo avrebbe fatto impalare.

Joffrey, sfortunatamente, non ha il tempo di prendere in giro suo zio per il suo moncherino perché muore prima di poterlo vedere.

Tyrion

dorne-oberyn-martell-ellaria-sandFinalmente vediamo l’arrivo dei dorniani. Nel libro, per farvi capire un pochino, il capitolo che precede questo evento è quello in cui Jaime è a cena con Roose Bolton.

  • Pensiamo un attimo a quale offesa sarebbe per i dorniani venire accolti solamente da Tyrion, Podrick e Bronn, un mercenario?
    • Ovviamente nel romanzo ci sono anche la Cappe Dorate schierate a cavallo e anche Tyrion, Podrick e Bronn sono a cavallo, ma che lo ripeto a fare? Facciamo così: tutte le scene di questo genere, o di marcia, o di battaglia, le persone sono a cavallo.
  • In ogni caso, nella serie viene detto che è stato mandato Tyrion perché non corre buon sangue tra i Lannister e i Martell. In parte è vero, a causa di Elia, ma Tyrion ha già sistemato quella faccenda quando ha dato in sposa Myrcella a Trystan, ha offerto a Doran un posto nel concilio ristretto e ha promesso che gli uomini che hanno assassinato i figli di Elia e Rhaegar sarebbero stati consegnati.
    • La faccenda, quindi è risolta. Nel libro, Joffrey, il re, avrebbe dovuto accogliere i dorniani, ma aveva iniziato a ripetere le battute su Dorne (nella serie Bronn ne dice una) che sentiva dai Tyrell e non hanno voluto rischiare che trasformasse tutto in una farsa e si inimicasse tutti.
  • Tyrion interroga Podrick sui vessilli e il primo che vede è proprio quello dei Martell. Non si capisce perché nella serie non dovrebbe esserci. Se anche lui fosse arrivato prima insieme a Ellaria, i suoi portabandiera li avrebbe lasciati insieme al resto della carovana.
    • Ma in ogni caso, Oberyn arriva insieme agli altri, non si trova già ad Approdo del Re in un bordello, ma vogliamo eliminare una scena così succulenta? Anche se, in effetti, chiede a Tyrion dei bordelli ed esce fuori che ci va insieme a Ellaria.
    • Appena Tyrion vede che la Vipera Rossa si è portato la sua concubina nata bastarda per le nozze reali, pensa che Cersei andrà fuori di testa.
    • Non c’è neanche modo di non offendere qualcuno, visto che mettendola a sedere in qualche angolo Oberyn si sarebbe sentito offeso, facendola sedere al tavolo reale, invece, sarebbe stato un affronto per le altre nobildonne. Tra l’altro nella serie li vediamo seduti ad un tavolo lontano, invece alla fine sono stati messi molto più vicini al tavolo reale.
      • L’attrice che hanno scelto per interpretare Ellaria Sand, comunque, è identica alla descrizione.

Jon

trono-di-spade-slynt-thorneAbbiamo lasciato Jon stremato alle porte del Castello Nero.

  • Appena arrivato viene portato da Maestro Aemon e racconta ai suoi confratelli quello che ha fatto per ordine del Monco.
    • Sam non è ancora tornato da oltre la Barriera. La notizia della morte di Lord Mormont, però, è già arrivata perché altri confratelli sono riusciti a tornare, tra cui Edd l’Addolorato e Green.
    • Solo in questo momento Jon viene a sapere della morte di Bran e Rickon, visto che si trovava già dall’altra parte della Barriera quando è successo. Jon si ricorda di aver visto Estate e pensa che parte di Bran si trovasse ancora nell’animale.
  • Jon beve il latte di papavero e dorme.
  • Nel suo prossimo capitolo Città della Talpa sta già bruciando e i Bruti stanno per attaccarli da Sud.
    • Ricordo che il Castello Nero, al contrario della serie, non ha fortificazioni da quel lato perché non dovrebbe essere difeso, visto che i Guardiani non si devono schierare.
    • Ricordo anche che Jon aveva messo in allerta gli abitanti di Città della Talpa che si stanno dirigendo vergo il Castello.
  • Le questioni del traditore/non traditore verranno affrontate solamente dopo che la minaccia dei Bruti da sud è passata e mentre sta attaccando Mance Rayder.
    • Fino a quel momento Thorne e Slynt si trovavano nel Forte Orientale, mi pare. A Est, a Ovest comunque non era al Castello Nero.
    • Ma poi Janos Slynt che è l’ultimo degli stronzi nella confraternita perché dovrebbe avere il diritto di giudicarlo? Ah, no, aspetta… lo fa perché Thorne lo tratta come un lord e gli fa dire quello che vuole anche nel romanzo.

Sansa

Finalmente le interazioni tra Tyrion e Sansa sono simili a quelle che vediamo nei romanzi, ovvero non tutti rose, fiori e battute sugli altri.

  • Spunta finalmente fuori ser Dontos anche nella serie. Come abbiamo visto, lui e Sansa si incontrano spesso nel Parco degli Dei da prima dell’assedio di Stannis.
    • La collana con le ametiste, in realtà è una retina per capelli e gliel’ha data prima del matrimonio con Tyrion.
    • Non gliel’ha donata raccontandole che era l’ultimo oggetto di valore che apparteneva alla sua famiglia, come invece accade nella puntata, ma gliela consegna dicendole di indossarla al matrimonio di Joffrey, che è magica e che lui l’avrebbe aiutata a scappare.

“Prendila e indossala”, se le avesse detto così, come potevano essere sicuri che l’avrebbe messa proprio alle nozze? Perché fare le cose a caso?

Il bello è che fanno chiedere al cavaliere se non lo riconosca… no, caro, sei comparso in una scena inutile all’inizio della seconda stagione, nessuno è in grado di riconoscerti, abbi pazienza!

Daenerys

drogon-drago-got-stag-4

Capisco che sia passata un’intera stagione, però nel romanzo vediamo Daenerys man mano che conquista le città schiaviste. Dall’ultima volta che l’abbiamo vista conquistare Yunkai non è passato abbastanza tempo per spiegare questa crescita improvvisa dei draghi. Un po’ come Sunny Baudlaire tra la prima e la seconda stagione di Una serie di sfortunati eventi.

Se i draghi fossero stati così grandi, avrebbero potuto dare una mano nella conquista.

Questa scena in cui la vediamo spaventata mentre i suoi tre draghi si nutrono è stata aggiunta, in realtà, Daenerys un po’ c’era riuscita ad addestrarli.

  • Effettivamente nel quinto libro, dopo che si è già insediata a Meereen, verrà detto che i draghi stavano diventando sempre più pericolosi, ma non contro Daenerys.
      • Ci viene detto che Rhaegal si era rivoltato contro Irri, mentre Viserion aveva bruciato il toka (vestito) del siniscalco. Daenerys, però, continua ad andarci vicino senza nessun problema.
    • Daenerys pensa che li stia lasciando troppo tempo da soli, ma non sapeva come trovare il tempo per prendersi cura di loro con tutti gli impegni che le dava governare Meereen.

quarta-stagione-daario-naharys-gotL’ultima volta che abbiamo visto Daenerys, appunto, aveva sconfitto Yunkai e, abbiamo visto, che lo aveva fatto attaccando di notte gli eserciti schierati sotto le mura della città.

Ma poi perché lei si fa le marce a piedi? Costava troppo prendersi tre o quattro cavalli da riciclare nelle varie scene? Mi viene male al cuore.

  • Non è ser Arristan a proporre di togliere i bambini crocifissi sulla strada, bensì Daario che ci sta evidentemente provando con lei.

Arya

  • locanda-uomini-della-montagnaPrima di arrivare alla locanda dove uccideranno Polliver e Messer Sottile, passa molto tempo. Il matrimonio di Joffrey c’è già stato, così come il processo di Tyrion.
    • Entrano nella locanda per mangiare, non proprio perché ci sono loro.
  • Sentono parlare gli uomini della Montagna e scoprono che Sansa è sposata con il Folletto, Arya non ci può credere. Ma vengono anche a sapere che Arya sta per sposare Ramsay Bolton.

Per farvi capire quante cose sono già successe nel romanzo, prima che si arrivi a questa scena: Ramsay è diventato un Bolton per decreto reale firmato da Tommen.

  • Arya e il Mastino non sono allo stesso tavolo di Polliver e non stanno parlando con lui.
  • Uno scudiero inizia a raccontare che il Mastino era scappato con la coda tra le gambe, senza rendersi conto che è nella stanza.
  • Lo scontro è un po’ più critico per il Mastino, visto che ha bevuto una caraffa di vino senza mangiare.
    • Arya uccide Messer Sottile con un pugnale e non ripete la domanda che l’uomo aveva fatto a Lommy, bensì quelle che faceva sulla Fratellanza senza Vessilli.
    • Poi usa Ago per finire il cantastorie.
  • Decidono di cambiare strada perché la Montagna controlla quella zona e si dirigono a Padelle Salate, una città portuale da cui salperanno per raggiungere la Valle di Arryn via mare.
    • Non prendono un altro cavallo
    • Il Mastino esce da questo scontro con delle ferite parecchio gravi.

brienne-tarh-maergaery-tyrellNella puntata abbiamo visto i Bruti, ma capite bene che non può succedere, visto che Jon non è più con loro. I Theen che vediamo arrivare, inoltre, erano con loro dall’inizio della spedizione.

C’era una scena con Brienne che si presenta a Margaery e alla regina di Spine. Ora, Brienne era al servizio di Renly mentre era sposato con Margaery… che bisogno c’è di presentarsi? Vi siete già visti di persona, ma vi siete completamente dimenticati di ciò che avete fatto?! Sveglia sceneggiatori, produttori, registi, attori, chiunque!

Brienne, se fosse stata nel personaggio, doveva, al massimo, arrivare lì, inchinarsi e chiedere scusa a Margaery per non aver protetto Renly come doveva! Poi Brienne è ancora distrutta dalla morte di Renly, un minimo di struggimento in più.

Tanto la scena è stata aggiunta, quindi, vabbé.

Puntata 2 – Il leone e la rosa

Reek

got-4-reel-theonIn questa seconda puntata per la prima volta compare Reek. Nel romanzo lo vedremo solamente verso pagina 200 del quinto libro (Gli avvenimenti del quarto e del quinto libro sono contemporanei).

Il matrimonio di Joffrey, invece, si trova alla fine del terzo romanzo.

Il capitolo, come vi ho scritto qui sopra, prende il nome di Reek e ci metteremo molte pagine ad avere la conferma su chi sia effettivamente mentre nella serie possiamo vedere l’attore immediatamente. Quando Ramsay lo mostrerà ai suoi Lord, uno di loro lo riconoscerà come “Il protetto degli Stark sempre sorridente” e allora non si hanno più dubbi.

  • Il capitolo inizia con Reek che sta mangiando un topo appena ucciso, visto che Ramsay lo aveva lasciato nella segreta senza cibo, così come aveva fatto con lady Hornwood.
    • Vi ricordo che la donna era morta di fame, dopo aver mangiato anche le sue stesse dita.
  • Veniamo a sapere delle varie torture, delle dita di mani e piedi amputate dopo che gliele aveva scuoiate, dei denti che mancavano.
    • Theon Greyjoy, o meglio Reek, non riesce nemmeno a capire quanto tempo sia passato da quando si trova a Forte Terrore.
    • Nella fortezza dei Bolton ci sono anche il Piccolo Walder e il Grande Walder (che erano a Grande Inverno come protetti di Catelyn lo dico nella Stagione 2). Reek vedendo i due ragazzi ancora giovani capisce che non può essere passato così tanto tempo, anche se lui si sente invecchiato di molti anni.
  • Nella puntata vediamo subito Kyra con Ramsay, mentre vanno a caccia. Vi devo dire che la povera ragazza è morta, cacciata come la ragazza in questa puntata e come tutte le altre.
    • Kyra era la prostituta preferita di Theon e Ramsay dopo avergliela presa, l’ha usata come preda, esattamente come nella scena che si vede in questo episodio.
    • Lo veniamo a sapere perché Ramsay chiama le sue cagne con i nomi delle donne che ha ucciso in questo suo gioco sadico.

«Ma solo di quellle che lo hanno fatto divertire. Quelle che piangono, supplicano e non scappano, non ottengono di tornare poi come cagne.» La prossima figliata dei canili di Forte Terrore avrebbe incluso anche Kyra, Reek non ne dubitava.

  • In questo primo capitolo di Reek, Ramsay gli comunicherà che sta per sposare Arya Stark.

forte-terrore-boltonNel romanzo ci fanno aspettare davvero tanto per scoprire tutte queste cose, perché appunto i capitoli di Reek si trovano solamente nel quinto libro.

Vediamo Roose Bolton tornare a Forte Terrore e portarsi dietro il Lord Caprone o Locke (solo nella serie).

  • Nel romanzo, abbiamo già visto che il capo dei Guitti Sanguinari era stato lasciato a tenere Harrenhal quando Roose si era diretto alle Nozze Rosse.
    • Questo, tra l’altro, è stato proprio la motivazione che ha spinto Arya a lasciare la fortezza.
  • Roose, nella serie, dice a suo figlio che è solo uno Snow, ma nel libro in questo momento della storia, in realtà è già stato reso un Bolton per decreto reale del re Tommen.
    • Il Roose Bolton della puntata intanto è arrabbiato con suo figlio per aver ridotto così Theon e parlano del Moat Cailin.
    • Nel romanzo, quando Roose farà ritorno, Ramsay avrà già fatto conquistare il Moat Cailin a Reek.
    • In più Ramsay aveva mandato dei pezzi di pelle a suo padre, si vede in una scena durante le Nozze Rosse, ve ne ho parlato, quindi Roose Bolton approvava quello che stava facendo ed è proprio lui che aveva detto a Catelyn che Theon può essergli utile da vivo, piuttosto che condannato a morte. Le sue condizioni poco importano.

Vedremo più avanti che cosa succederà al Moat Cailin e che cosa dirà veramente Roose Bolton una volta tornato. Per farvi capire, il primo capitolo di Reek si trova intorno alla pagina 250, mentre Roose comparirà solamente dopo altre quattrocento pagine.


Tyrion

Vediamo Jaime parlare con Tyrion, ma come ho già detto Jaime fa ritorno ad Approdo del Re solamente quando Tyrion è già rinchiuso in cella per l’uccisione del re. In ogni caso ho sempre trovato i momenti tra loro molto teneri, mi piacciono.

  • Nella puntata Tyrion lo manda da Bronn ad allenarsi a impugnare una spada con la sinistra. Nel romanzo Jaime si allenerà effettivamente, non avrebbe avuto senso il contrario, tuttavia, lo farà prima con il capo della Guardia Cittadine, poi con ser Illyn Payne durante il viaggio verso Delta delle Acque.
    • Più avanti nel libro, infatti, Jaime deve correre in soccorso di quegli idioti dei Frey per riprendere la roccaforte da ser Bryden il Pesce Nero. Si vedrà anche nella serie, quindi ne parliamo in seguito.

shae-ragazza-tyrion-lannisterIl rapporto che hanno creato tra Bronn e Jaime nella serie a me è piaciuto molto. Purtroppo, però, non esiste niente del genere nel romanzo e Bronn si vedrà veramente poco, per non dire nulla, visto che dopo le nozze con Lolly andrà via da Approdo del Re e verrà solamente nominato da Cersei, vedremo come mai la regina reggente si preoccuperà dell’esistenza di un mercenario.

Hanno messo un po’ di ansietta per Tyrion e Shae facendoli litigare, ma nel libro non c’è. Tyrion non caccia via Shae. Non c’è niente che possa far capire come mai poi Shae farà quello che ha fatto…

  • Lei e Tyrion si incontrano ancora la notte di nascosto. In particolare li vediamo insieme la notte prima del matrimonio di Joffrey e Margaery.

Intanto sullo schermo vediamo Joffrey che ammazza il libro Vite dei quattro re con la spada di acciaio di Valyria.


La Donna Rossa brucia altre persone, tra cui il fratello della regina Selyse. Nel libro, però, dopo che Davos consegna il messaggio dei Guardiani della Notte a re Stannis, loro non si vedranno più fino a che non salvano proprio le chiappette surgelate degli uomini alla Barriera.

Salyse non è così sclerata contro la sua stessa figlia e la Donna Rossa non va a parlarle.

  • Il discorso che vediamo fare dalla Donna Rosse a Selyne Baratheon, in realtà lo fa a Davos quando ancora è rinchiuso in cella. Ne abbiamo parlato nella Stagione 3.

Bran

albero-diga-bran-stark-oltre-la-barrieraAnche per rivedere Bran, Meera, Jojen e Hodor oltre la Barriera, i poveri lettori hanno dovuto aspettare fino al quinto libro. Martin non è sadico solo con i suoi personaggi, ma almeno questo lo abbiamo capito.

  • I ragazzi e Hodor non si sono ritrovati a viaggiare nelle terre selvagge a Nord della Barriera completamente soli.
    • Manifredde è sempre rimasto con loro da quando li ha recuperati al Forte della Notte.
    • Parte della strada l’hanno fatta a cavallo dell’alce, ma poi è morta e l’hanno mangiata.
    • Manifredde, inoltre, è seguito da uno stormo di corvi che gli permettono di sentire e vedere ciò che accade a distanza.

Nella serie gli ripetono che non può rimanere nella pelle d’Estate e così via, ma di questo avevano già parlato quando stavano viaggiando da Grande Inverno alla Barriera. Però hanno fatto comparire i Reed con più di mezza stagione di ritardo, quindi dovevano recuperare.

Sì, potete leggere la frase con rabbia.

Manifredde sa già dove portarlo, nella serie, invece Jojen ha delle visioni che gli mostrano dove andare, ovviamente per compensare all’eliminazione di Manifredde.


Tyrion

Dalla serie hanno eliminato la sfarzosissima nuova corona dell’Alto Septon, donata proprio dai Lannister, dopo che la precedente era andata perduta, insieme al septon, quando il popolo aveva attaccato Joffrey.

Vediamo papà Lannister che sta parlando con la Regina di Spine di soldi. Non esiste, andiamo avanti.

  • Nella serie la questione del “chi ha mandato l’uomo a uccidere Bran” è stata lasciata un po’ da parte. Nel libro, però, Tyrion arriva a capire che deve essere stato proprio Joffrey ad aver mandato il sicario.
    • Si ricorda che quella mattina a Grande Inverno, Joffrey stava parlando col Mastino di “uccidere lupi”, nonostante Joffrey non sprizzi intelligenza da tutti i pori, aveva capito di non poter mandare Sandor Clagane, perché era troppo vicino a lui.
    • Joffrey aveva frugato tra le armi del padre e aveva preso proprio la daga di Ditocorto, quella che re Robert aveva vinto scommettendo contro lo Sterminatore di Re.
    • Quando Joffrey aveva ricevuto la spada di acciaio di Valyria dal nonno, Tyrion gli aveva chiesto se volesse anche una daga con lo stesso acciaio da abbinare e poi aveva descritto il manico dell’arma usata per uccidere Bran. Dalla reazione di Joffrey, nonostante il re l’avesse mascherata il più in fretta possibile, si capisce che c’è qualcosa che non vuole che si sappia di quella daga.

collana-sansa-stark-matrimonio-joffreyVediamo il matrimonio di Joffrey.

  • Lady Olenna va da Sansa, nella serie le hanno fatto dire che le dispiace per suo fratello Robb e che uccidere un uomo a un matrimonio è una cosa crudele. Geniale.
    • Nel libro le fa solo i complimenti per l’abito e poi le sistema la retina dei capelli. Ovvero prende una delle gemme che conteneva il veleno, questo si vede anche nella serie, solo che la retina è una collana. Il problema è che i diamanti della collana sono belli grossi e non si nota la mancanza di una gemma.
    • Io la collana l’ho tenuta d’occhio e non mi sono accorta di niente, ma l’immagine parla chiaro. Però dopo Ditocorto rompe una delle gemme e si vede che non contengono niente…
    • Tra l’altro la collana che vediamo durante le nozze non è la stessa che le ha dato ser Dontos. Dobbiamo stare più attenti!
  • Non ci avevo fatto caso, comunque hanno inserito una scena in cui Margaery guarda incantata il cantastorie che si sta esibendo in quel momento.

Nella serie non servirà poi a niente, ma, insieme a una battuta che aveva fatto a Sansa che faceva pensare che Margaery non era proprio inesperta e vergine come sosteneva, questa scena fa pensare che inizialmente l’idea era quella di seguire più fedelmente il romanzo di quanto poi abbiano fatto. Vedremo di cosa sto parlando, intanto tenetelo a mente.

morte-re-joffrey-baratheon

  • Niente discorsi tra Loras e Jaime, anche perché Jaime non c’è e Loras non deve sposare Cersei.
  • Idem per Brienne e Cersei o Pycelle e Cersei. Anche Qyburn deve ancora arrivare.
  • Niente discorsi tra Martell e Lannister. Insomma si passa direttamente alla nostra parte preferita: l’omicidio del re.
  • I nani-guitti che si esibiscono sono due, uno a cavallo di un cane e l’altro di un maialino. Anche questo dettaglio ve lo dico per un motivo che vedremo più avanti. Si sfidano, ma non riproducono la guerra dei cinque re.
    • Nella serie, Joffrey dice che il campione non ha ancora battuto tutti gli sfidanti, visto che ce n’è un altro, ovvero Tyrion.
    • Nel romanzo, Joffrey dice allo zio di salire in groppa alla scrofa e di difendere l’onore del suo regno. Tyrion gli risponde che lo farà certamente, ma solo se lui monterà sul cane.

«Io?» Il giovane re era confuso. «Non sono mica un nano. Perché dovrei farlo?»

“Ah Joff, sei finito dritto nella merda.” «Ma è chiaro, sire: sei l’unico uomo qui dentro che sono certo di riuscire a sconfiggere!»

Joffrey se la prende a male e, come vediamo nella puntata, umilia lo zio facendogli fare da coppiere.

  • Joffrey soffoca e nel mentre non indica proprio nessuno, ma non ce n’è bisogno perché immediatamente Cersei ordina alle guardie di prendere suo fratello e sua moglie.

Puntata 3 – La fuga

Sansa

sansa-fuga-approdo-del-re

  • Non è stato ser Dontos a dirle di andare via. Sansa è abbastanza furba da non rimanere paralizzata a guardare Joffrey morire.
    • Qualche giorno prima, aveva detto a Sansa di nascondere dei vestiti caldi e scuri tra gli alberi del Parco degli Dei.
    • Quando si toglie il retino dai capelli si rende conto che una delle ametiste manca, si chiede se fossero davvero solo ametiste. Ser Dontos infatti le aveva detto che quelle pietre contenevano della magia che l’avrebbe riportata a casa e visto che Sansa non è Arya non le va proprio giù l’essere stata usata per quel delitto.
    • Sono contenta di vedere tra l’altro, che nel libro Sansa ha un briciolo di intelletto in più.
  • Solo ora compare ser Dontos che la porta alla nave sulla quale sta li aspettando ovviamente Ditocorto.
    • Petyr fa un po’ il figo, divertendosi a dare a Sansa della scema perché non aveva capito che la collana era finta e le mostra come si sbriciolano le finte pietre preziose. La retina per capelli, però, è rimasta con gli altri vestiti di Sansa.
  • Non è ser Dontos a remare per portarla alla nave di Petyr. Sulla barca a remi c’è qualcun altro, ovvero Oswell Kettleblack, uno degli uomini infiltrati proprio da Petyr ad Approdo del Re.
    • Più avanti Sansa si chiederà se il cavaliere non avesse capito chi fosse e se potesse rappresentare un problema.
    • Petyr le dirà che c’è un altro uomo al suo servizio che sorveglia Kettleblack.
  • I guitti-nani, comunque sono stati trovati da Ditocorto e quando ha parlato a Joffrey della sua sorpresa per le nozze, lui non ha capito come mai li avesse chiamati perché odiava i nani
    • Petyr con molta pazienta ha dovuto fargli notare quando avrebbero infastidito lo zio.
  • Sansa non capisce perché Ditocorto abbia organizzato l’omicidio di Joffrey e lui le rivela che non c’era alcun motivo in particolare, se non quello di confondere i propri nemici.
    • Nella serie, Sansa continua a chiederglielo in continuazione, nemmeno fosse un orologio rotto.

Nella serie ci mostrano lady Olenna e Margaery che parlano della morte di Joffrey. Le due sono sole e Margaery sembra sinceramente sconvolta dalla morte di Joffrey. Olenna, invece, la vediamo scocciata per il fatto che non sia morto dopo aver messo incinta la nipote.

Ripeto, le due sono da sole, questo discorso quindi non ha senso. Potremmo pensare che lo scambio sia a beneficio di qualcuno all’ascolto, ma dopo Margaery dice apertamente che Renly era gay e questo non si dovrebbe venire a sapere e dice anche che Joffrey si divertiva a torturare animali e che non era il massimo anche questo sarebbe meglio che nessuno lo sentisse uscire dalle labbra della novella vedova.

Nel romanzo questi due personaggi non hanno capitoli, quindi non vedremo niente di tutto ciò.


Jaime

libro-cappe-bianche-got

  • Jaime apprende della notizia della morte del re prima di mettere piede nella capitale.
    • Nota che la tristezza che Brienne prova per la morte di Robb (o lady Catelyn, Jaime non riesce a capirlo) sia molto più grande di quella che lui stesso sente per Joffrey, nonostante sia suo figlio.

Nella serie è stato eliminato questo fatto e sembra che a Brienne non faccia né caldo né freddo la morte degli Stark. Come le fa notare anche Cersei, passa da un lord all’altro come se niente fosse. In realtà non è così.

  • Jaime arriva in città e fa la conoscenza delle nuove Cappe Bianche.
  • Gli dicono che sua sorella è nel tempio a pregare per suo figlio e Jaime la raggiunge lì.

Il discorso tra Tywin e Tommen su come debba essere un buon re non c’è nel romanzo, ma è stata una bella aggiunta.

  • Jaime arriva, ascolta Cersei che incolpa Tyrion per due secondi, poi la costringe praticamente a fare sesso con lui, visto che non si vedono da anni.

  • Dopo questo, va a parlare con suo padre che vuole mandare lui e Tommen, quale suo scudiero, a Castel Granito per tenere il futuro re lontano da Cersei e insegnargli ad essere un vero Lannister.
    • Abbiamo visto che Jaime si rifiuta di uscire dalla Guardia Reale, così Tywin gli dice che allora non sarà più suo figlio.
  • Giorni dopo questa discussione, quando Jaime si è messo al comando delle Cappe Bianche, gli arriva la spada di acciaio di Valyria che suo padre aveva fatto forgiare per lui e che nella serie gli aveva dato subito dopo il suo ritorno.

Jaime non si mette subito la mano d’oro, aspetta un po’ di tempo prima di pensare di farmi costruire una protesi.


Arya

villaggio-mastino.sandor-claganeArya e il Mastino hanno lasciato la locanda dove c’erano gli uomini della Montagna.

La serie tv ci mostra loro che continuano il loro viaggio verso Nido dell’Aquila via terra. Il Mastino aveva deciso di andare a Padelle Salate e proseguire via mare perché per la strada rischiavano di incontrare altri uomini di suo fratello.

L’uomo con la ragazzina li avevano già incontrati e vi ho già detto che avevano passato un periodo in un villaggio, prima di arrivare alla locanda.

  • Il Mastino non lo deruba. Lavora per il villaggio e quando il lavoro è finito gli viene detto che non hanno cibo anche per loro e che non possono tenerli lì.
    • Il Mastino chiede di essere pagato e se ne vanno.

Dopo arriveranno alla locanda.


Sam

  • Abbiamo già detto che Sam ha sconfitto l’Estraneo prima di arrivare al Castello di Craster e i suoi confratelli lo hanno visto, quindi nessuno ha dubbi sul fatto che sia successo o meno.
  • Non chiede neanche a Gilly di andare a vivere a Città della Talpa. Ovviamente, visto che quando i Bruti attaccheranno il Castello Nero, Gilly non era a Città della Talpa, Sam non può sentirsi in colpa per averla portata lì.

In ogni caso, Sam non è ancora tornato alla Barriera e i nella stagione 3 ci siamo lasciati col Castello Nero che si preparava all’attacco dei Bruti da Sud.

In contemporanea con il matrimonio reale, alla Barriera c’è già l’attacco di Mance, dopo che i Guardiani hanno sconfitto i Bruti da Sud.


Ho già detto che Stannis rispunterà fuori a Nord e che tutto quello che c’è in queste puntate è stato aggiunto e non li vedremo mai andare alla Banca di Ferro di Bravoos.

Nelle prime puntate della quarta stagione, avremmo dovuto già vedere l’attacco dei Bruti da Sud, l’attacco di Mance Rayder alla Barriera e l’arrivo di Stannis. In pratica per quanto riguarda i Guardiani della Notte e re Stannis hanno aggiunto un sacco di riempitivi assolutamente inutili, solo per poi eliminare molti pezzi che sarebbero stati più interessanti e più significativi per la trama. Siamo seri, a me di quello che succede al Castello di Craster, sinceramente, non frega nulla ed è anche insensato. Ma vedremo perché quando sarà il momento.


Altre scene di sesso poliamoroso dorniano che non esistono e discorsi sulla bisessualità alquanto divertenti (e veri), ma altrettanto inutili per la trama. Abbiamo capito che è il principe di Dorne e che ama Ellaria, andiamo avanti?

Ma poi perché la gente entra nei bordelli a interrompere? Succede SEMPRE.

Tywin sta indagando sulla morte di Joffrey, è inutile dirvi che ovviamente non vediamo niente del genere perché noi vediamo solo Jaime e Tyrion.

  • Tywin gli propone di fare da giudice al processo del figlio e gli offre un posto nel Concilio. Ricordo che la Vipera Rossa fa già parte del Concilio Ristretto perché quel posto era nell’accordo di matrimonio di Myrcella.

Tyrion

regicidio-tyrionOk che è un regicida, ma è comunque un nobile di alto lignaggio, ma soprattutto, rimane comunque un Lannister e figlio di chi lo ha fatto imprigionare.

  • Questo vuol dire che viene rinchiuso in una torre, non in una cella buia in cui non ha nemmeno un letto.
  • Il primo che va a trovarlo non è Podrick, ma suo zio Kevan Lannister che, ricordo, si trova ad Approdo del Re da un po’ e fa anche lui parte del Concilio.
    • Sappiamo da lui che Tywin ha chiesto a Mace Tyrell e da Oberyn Martell.
  • Tyrion non sa che Jaime è tornato. Chiede a suo zio se potrà avere un processo per singolar tenzone e Kevan gli risponde che non gli conviene, perché Cersei nominerebbe la Montagna quale suo campione.
  • Tyrion ha il diritto di chiamare i suoi testimoni, quindi la scena in cui Pod fa entrare di nascosto penna, carta e inchiostro è assurda.
    • Suo zio Kevan, comunque, si occupa anche di cercare le persone che Tyrion nominerà.
  • Quando arriva Podrick, l’unica cosa che Tyrion gli chiede e di trovare Bronn e portarlo da lui, il giorno passa e il suo scudiero non fa ritorno.
  • Il processo si terrà tre giorni dopo, non due settimane dopo.
  • Nessuno ha chiesto a Podrick di testimoniare contro Tyrion, Cersei aveva già abbastanza testimoni.
    • Non lo vediamo scappare via da Approdo del Re insieme a Brienne.
  • A Bronn non è vietato andare a trovare Tyrion. Lui ha scelto di non andarci fino a che Podrick non lo ha pregato.
    • Bronn si sta sistemando con lady Lollys, la ragazza rimasta incinta dopo la rivolta contro Joffrey e, come nella serie, non vuole rischiare per Tyrion.

Jon

  • Abbiamo detto che i Bruti arrivano poco tempo dopo il ritorno di Jon Snow al Castello Nero.
    • Grazie all’avvertimento di Jon, gli abitanti di Città della Talpa hanno potuto trovare rifugio nella roccaforte dei Guardiani.

Visto che nel Dono di Bran non ci vive più nessuno e che l’unico villaggio è proprio Città della Talpa, i Bruti non trovano più nessuno da attaccare lungo la strada.

Nella scena in questa puntata li vediamo attaccare un villaggio, poi vediamo un Then prendere il ragazzino (futuro scudiero di Jon), chiedergli se sa dove sia il Castello Nero e visto che il bambino annuisce, lo prendono, gli dicono che mangeranno i suoi genitori e poi lo mandano ad avvertire i Guardiani.

Ma perché? Non ci tenete proprio ad avere chance di vittoria, vedo.

L’inutilità, mamma mia.

  • Nel libro, come ho già detto, si sono preparati per l’attacco e tanti saluti.
  • Tra l’altro non è presente né Thorne, né pelatino, l’ho già detto.
  • Pyp e Grenn sono tornati prima di Jon Snow, dopo essere scappati dal Castello di Craster, come aveva fatto anche Sam.

gilly-e-sam-oltre-la-barrieraFermiamoci un secondo e pensiamo alla logica: hanno Mance che sta avanzando da Nord con un esercito enorme. Hanno un gruppo di Bruti che, invece, li vuole attaccare da Sud e nella serie sta attaccando villaggi e uccidendo gente. Poi ci sono alcuni Guardiani della Notte traditori che se ne stanno fermi al Castello di Craster a mangiare e molestare le sue figlie/mogli, che comunque non è che prima se la passassero meglio.

Quale sarà mai il problema più urgente da risolvere?

Jon, secondo te?

I Guardiani da Craster? Sei sicuro, sicuro? A me sembra che i Guardiani debbano difendere i Sette Regni non le…

Vuoi uscire dalla Barriera? Ma Mance potrebbe essere quasi arrivato e potreste trovarlo lì fuori e ci mette un secondo a decimarvi.

Ah non importa? Vuoi andare lo stesso? Non vedo l’ora di vederti a capo dell’intera confraternita Jon.

Scherzi a parte, nella serie viene detto che devono andare a uccidere i traditori perché Jon aveva detto a Mance Rayder che i Guardiani della Notte erano migliaia, quando arrivano a malapena al centinaio. Quindi non vuole che quelli lì da Craster possano fare la spia.

Tralasciando il fatto che Jon Snow è stato smascherato anche nella serie e che quindi Mance aveva già capito che aveva mentito, è comunque un rischio inutile. Avete la Barriera che vi aiuta contro l’esercito di Mance, non importa se si rende conto o meno di quanti siete veramente a questo punto, tanto ha già deciso di attaccare con tutto l’esercito. Non cambia niente.

Daenerys

conquista-meereen-daenerysLa madre dei draghi finalmente arriva a Meereen.

  • Non manda Daario a sfidare il campione di Meereen per il semplice fatto che lui è il comandante dei Corvi della Tempesta, se morisse, lei perderebbe un’intera compagnia di mercenari.
    • Anche i suoi cavalieri di sangue, Aggo, Jhogo e Rakharo vengono quasi alle mani per scendere in campo. Dany decide che loro devono rimanere al suo fianco.
    • Jorah Mormont, invece, non si offre per andare e, anzi, sconsiglia a Daenerys di accettare uno scontro a singolar tenzone.
    • Ser Barristan Selmy, invece, sta ancora recitando la parte dello scudiero Arstan, quindi non può offrirsi.
  • Alla fine viene mandato Belwas il Forte, l’uomo arrivato insieme a Arstan Barbabianca da Pentos.
    • Belwas, inoltre, era stato schiavo nelle fosse da combattimento di Meereen, quindi in caso di sconfitta avrebbe portato solo vergogna per la città.
    • Una volta finito con il campione di Meereen, Belwas decide anche di depredare il cadavere.
  • Non vediamo tutto il discorso di Dany.
    • Ritorniamo da lei quando sta organizzando come prendere la città attraverso le fogne.

Ah e comunque era meglio il primo attore che aveva interpretato Daario Naharys.

Per questa prima parte della quarta stagione abbiamo finito. Spero che il mio articolo vi sia stato utile.

Potete leggere anche:
Dal libro alla serie: Quarta stagione – Parte 2/3
Dal libro alla serie: Terza stagione – Parte 1/3
Curiosità: Libro Terzo
Curiosità: Libro Quarto

Io ho concluso, ma di sicuro non ho scritto tutto, quindi se volete aggiungere qualcosa che ho tralasciato o non sottolineato abbastanza, scrivete qui sotto.

Se volete rimanere aggiornati andate a mettere un mi piace alla pagina Facebook o seguitemi su Instagram o sugli altri social che trovate sulla destra (o in alto).

Alle.


Se siete interessati a comprare i libri o i dvd, e aiutare anche me, li lascio i link qui sotto:

Tempesta di spade – Amazon, Feltrinelli, Mondadori, Ibs
I fiumi della guerra – Amazon, Feltrinelli, Mondadori, Ibs
Il portale delle tenebre – Amazon, Feltrinelli, Mondadori, Ibs

curiosità-game-of-thrones-libro-3

Il Trono di Spade – Libro Terzo- Amazon, Feltrinelli, MondadoriIbs

dal-libro-alla-serie-game-of-thrones-quarta-stagione

Il Trono di Spade – Quarta Stagione – Amazon, Feltrinelli, MondadoriIbs


No votes yet.
Please wait...

Informazioni su Alle

Ciao, mi chiamo Allegra. Leggo da quando ho memoria, anche se, devo ammettere che inizialmente guardavo solo le figure. Alcuni anni fa ho creato Libri, Sogni e Realtà, un blog in cui parlare di libri, film e serie tv, principalmente che non mi sono piaciuti e in cui mostro le differenze di molte trasposizioni cinematografiche. Da pochi mesi ho aperto anche un canale Youtube in cui affronto argomenti simili.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *