Dal libro al film: Beastly

beastly-differenze-libro

Introduzione

Il film è uscito nel 2011, diretto e sceneggiato da Daniel Barnz, persona che è entrata nella mia lista nera, raggiungendo addirittura i vertici in pochissimo tempo. Tra l’altro ha diretto cinque film in croce, e ci credo, dato che questo, quello con cui avrebbe potuto sbancare lo ha rovinato miseramente.
Dati i miei forti sentimenti di odio nei confronti di questo film, che sono pari a quelli positivi che provo per il libro Beastly, vi avverto subito che questo articolo verrà molto lungo e incazzato.
Quindi buona lettura.

Trama

Kyle Kingsbury è un ragazzo bellissimo, figlio di Rob Kingson, un noto personaggio della televisione per cui la bellezza è tutto; ricco e molto spavaldo, crede di essere “un dono di Dio”. A causa del suo comportamento insofferente e irrispettoso verso gli altri è vittima di un incantesimo scagliato da una strega, Kendra, testimone e vittima talvolta del suo comportamento. Il ragazzo si ritrova il volto e il corpo completamente rovinato da cicatrici e tatuaggi e senza i suoi bellissimi capelli biondi. Kendra gli concede un anno di tempo spezzare l’incantesimo e questo succederà solo se una ragazza si innamorerà di lui, nonostante il suo aspetto e se lui l’amerà a sua volta, in caso contrario sarà condannato a vivere per il resto della sua vita con quelle sembianze.

(Ho preso spunto per la trama da Wikipedia, per motivi di pigrizia fondamentalmente).

Differenze

Come spesso accade mi tocca frase delle premesse.
Credo che fra tutti i film rovinati che ho visto questo sia il peggiore e anche il primo che mi ha fatto arrabbiare così tanto, hanno preso tutto il senso del libro e di tutte le storie su La Bella e la Bestia, e l’hanno stracciato in mille pezzettini e lo hanno buttato nel water (per non essere volgare).
Mettiamo subito in chiaro che, per semplicità, chiamerò Kyle sempre così, anche se ad un certo punto cambia nome, scegliendo Adrian, la governante sarà Magda, anche se ne film si chiama Zola, non so per quale cavolo di motivo, e Linda, rimarrà Linda.
In questo caso non basta fare una lista dei cambiamenti, perché ci sono differenze più gravi di quelli alla trama. Ebbene sì, cambiare la trama a volte, tipo questa, può non essere la cosa peggiore.

Personaggi:

Tutta la storia di Beastly, e de La Bella e la Bestia in generale, è incentrata sull’importanza dell’aspetto fisico. Kyle Kingsbury odia, è nauseato addirittura, dalla bruttezza, e visto che l’apparenza è così centrale è fondamentale mantenere uguali, o il più simili possibili i personaggi, per lo meno quelli principali!
Intanto parliamo di come sarebbero stati nel libro e poi, nei commenti, scriverò perché trovo tutto questo irritante.
Copierò direttamente dei pezzi dal libro, ma le parti in grassetto sono mie aggiunte.

Kyle Kingsbury (Bestia):

bestia-alex-pettyfer

“Ero una bestia.
Mi guardai allo specchio. Ero un animale – non ero un lupo o un orso o un gorilla, ma una nuova specie che camminava su due zampe, quasi umana, ma non umana. Mi erano cresciute le zanne in bocca, le dita erano artigliate, e mi sbucavano peli da ogni poro. […] Ero un animale, la mia voce era da animale non formava parole, ma suoni che non avevo mai fatto prima.”

Identico a com’è stato rappresentato nel film, insomma, e come lo vedete qui accanto.
Non vorrei essere io che non vedo le somiglianze!

Kendra Hilferty

mary-kate-olsen-kendra“Era una ragazza dall’aria gotica, una balorda seduta in fondo all’aula. Era cicciona, con uno di quei vestiti neri abbondanti che di solito vedi addosso solo alle streghe o ai terroristi […] e i capelli verdi. Un look che era chiaramente una richiesta d’aiuto.” […] I suoi occhi erano dei fari verdi e il naso era lungo e ricurvo. […] Era talmente brutta che per  un secondo immaginai come sarebbe stato portarla sul serio al ballo, chinarmi su di le , guardarle i denti muschiosi  […]”

Non dico di non prendere Mary-Kate Olsen per il ruolo della strega, ma aggiungerle una ciocca di capelli neri, un paio di tatuaggi e dei piercing, per farla corrispondere ad una strega dal naso lungo e ricurvo e coi denti muschiosi… mi sembra un po’ una presa in giro, ma come ho scritto prima ne parliamo dopo.

Linda Owens/Taylor:

Nel libro si chiama Linda Owens, dopo il suo arrivo in casa di Kyle/Adrian/Hunter la chiamano Lindy.

vanessa-hudgens-lindy

“Una ragazza con l’aria da topo, le trecce rosse e le lentiggini. […] Cercai di ricordare se l’avessi mai rimorchiata. Naa. Non era così brutta da averlo fatto per prenderla in giro, era soltanto insignificante, non potevo aver sprecato il mio tempo con lei. […] Cercai di non far caso ai suoi denti storti. Perché non si era messo l’apparecchio?”

Ripeto, non dico che dovessero cambiare attrice, ma visto che Linda viene descritta come la ragazza insignificante, bruttina, coi denti storti, niente di così grave come per Kendra, comunque, di certo Vanessa, Hudgens non corrisponde a questa descrizione, non al naturale, almeno. Potevano fare qualcosa come truccarla per farla corrispondere un po’ di più alla ragazza che uno come Kyle Kingsbury non avrebbe mai degnato di molte attenzioni, in situazioni normali.
Il punto è proprio questo, Linda non era bella, non era bella per lo meno non secondo i canoni, ma alla fine a Kyle piace anche fisicamente, perché si è innamorato di qualunque lato di lei. Vanessa Hudgens, invece, è bella. Può non piacere, ma nessuno può dire che sia brutta, quindi non ha senso lasciarla al suo “stato naturale”.

Dettagli “minori”

  • Kendra possiede uno specchio magico, tipo quello che c’è nel cartone Disney, per intenderci. Con questo si può vedere qualsiasi persona, in qualsiasi momento, in qualsiasi parte del mondo. Kendra lo lascia a Kyle, cosicché lui possa avere una finestra sul mondo e anche perché lei possa comunicare con lui quando vuole.
    Attraverso questo può vedere che fine hanno fatto i suoi amici, e Linda.
  • Guardare Linda dallo specchio è un conto, ma andare sotto casa sua è proprio da maniaci, non è il caso. In più lui è solo incuriosito da lei, non era già innamorato, l’aveva vista solo una volta.
    Non la segue nemmeno per strada… per evitare queste scene da denuncia non si poteva mettere uno specchio magico, tipo? Troppo difficile?
  •  Non ha un albero tatuato sul braccio che cambia in continuazione, bensì il tempo che ha per trovare il vero amore è vincolato dai due petali caduti dalla rosa bianca che ha regalato a Linda la sera del ballo. Questo perché quel regalo è l’unico gesto buono che lui abbia mai fatto per qualcuno. Ha DUE anni, non UNO, per sua fortuna.
  • Il viaggio a Machupichu, NON ESISTE. Lei è povera, non se lo può permettere punto e basta.
  • Will ha un cane guida di nome Pilot
  • Perché cavolo Kyle dorme per terra, poi? Con tutti i soldi che ha il padre vuoi che non gli abbia arredato la casa?
  • Linda vive in una casa in condizioni pessime, in un quartiere malfamato, con il padre eroinomane, prostitute che litigano e drogati che si bucano agli angoli delle strade. Kyle lo vede dallo specchio.
  • Quando cambia nome, si fa chiamare Adrian, non so per quale motivo nel film lo cambino in Hunter. In più lo cambia quando pensa di aver perso ogni speranza, molto prima dell’arrivo di Linda, perché Kyle Kingsbury non esiste più.
  • La serra è al primo piano nell’appartamento di Kyle, non sul tetto.

Differenze nella trama:

Sono all’inizio e mi sta già per scoppiare una vena!

  • Sono al primo anno di liceo (non al terzo), si trovano in classe a far lezione e la votazione che si svolge serve ad eleggere i reali del ballo di primavera.
  • Nessuno tiene un discorso, soprattutto Kyle non dice così apertamente cose di quel genere a caso praticamente. Sa che non sarebbe così ben visto e poi il voto glielo danno anche le persone brutte, quindi sarebbe controproducente, anche se poi si smentisce.
  • Kendra dice “Che schifo”, ad alta voce, riferendosi al fatto di eleggere delle persone solo per l’aspetto e la popolarità, mentre le caratteristiche che contano davvero non si possono vedere e Kyle la zittisce dicendo che se qualcuno è davvero in gamba, allora può migliorare anche il suo aspetto e che i brutti non vanno proprio guardati.
  • Linda la incontra per la prima volta al ballo, lei era quella che vendeva e controllava i biglietti, e le regala la rosa perché tanto la sua ragazza, Sloane, non la voleva. E la trova bruttina, non le lancia sguardi del tipo: “Chissà cosa ti farei” o simili. Nel film le guarda palesemente il culo! Ma andiamo!
  • Al ballo Kyle non sa nemmeno come si chiami Linda, le da la rosa, perché tanto se no va nel pattume, lei crede che lo faccia per prenderla in giro, e poi basta.
    Nel film praticamente flirtano già! Allora grazie al *#@**##@ che alla fine si innamorano!
  • Invita Kendra al ballo di primavera, lo stesso giorno delle elezioni, per prenderla in giro, e lo fa durante una lezione di ginnastica, dove lei se ne sta seduta in disparte a guardare il suo specchio.
  • Lei non dice mai di essere una strega, fino a che non lo trasforma, è a Kyle che continua a venire in mente quella parola per descriverla.
  • Le rose hanno molti significati, ma in questo caso è simbolo di PUREZZA. Non so, però, se nel film è un errore di traduzione, oppure era così anche in inglese.
  • Sloane invece vuole un’orchidea perché è costosa e perché sta bene col suo vestito (ma questo in confronto al resto è una cavolatina).
  • Kyle prende in giro Kendra insieme a Sloane.
  • Sloane, non gli dice che lo ha perdonato, lo costringe a rimanere fino alla fine della festa solo perché non vuole essere scaricata dal suo cavaliere e andare sul palco da sola e dopo lo costringe anche ad andare a casa sua, quando Kyle arriva finalmente a casa, trova Kendra ad aspettarlo in camera.
  • Non è un ti amo che spezza l’incantesimo, ma il bacio del vero amore.
  • Il giorno dopo chiama Sloane per farla andare da lui, per farsi baciare e spezzare l’incantesimo, il primo bacio non funziona e Sloane vuole accendere la luce a tutti i costi, ma appena lo vede ridotto così, e per così intendo con peli, artigli e zanne, scappa via.
  • Rompe di proposito gli specchi, perché non si vuole vedere.
  • Non si fa vedere dal  padre per tutto il weekend.
  • La frase del medico “Dentro è rimasto tutto normale”, assume un senso solo se lui fuori fosse cambiato, davvero, trasformandosi, che ne so, in una BESTIA!?
    Tra l’altro credo che quando si faccia un trapianto di pelle le cicatrici un po’ rimangano, ma io non sono un’esperta.
  • Non se ne va offeso quando il padre dice di essere disposto a correre qualunque rischio, perché lo sa già che il padre lo preferirebbe morto che così.
  • Non lo porta il padre a vedere l’appartamento a Brooklyn, perché è troppo impegnato col lavoro, ma anche se fosse non gli offrirebbe una moto, perché il punto è proprio che nessuno deve vedere Kyle. E nemmeno lo abbraccerebbe, perché gli fa letteralmente schigo
  • Magda accompagna Kyle, suo padre non ce l’ha nemmeno una stanza lì e quando Kyle lo chiede Magda gli risponde: “Sto io con te”.
  • Il padre non gli aveva messo in casa nemmeno un telefono, infatti deve convincere Magda a fargli usare il suo cellulare.
  • Kyle chiama il padre il giorno stesso per chiedergli di non andare mai a trovarlo, perché sa che tanto sarebbe solo una continua illusione, perché gli rifilerebbe una scusa ogni volta. Chiede di avere una connessione internet, tanto non avrebbe messo sue foto, e un insegnante privato, che arriva dopo una settimana.
  • Quando ancora vive a New York usa lo specchio per guardare cosa fanno i suoi vecchi compagni, si ricorda della ragazza della rosa, la trova sull’annuario, scopre che si chiama Linda e incomincia a guardarla sempre con lo specchio.
  • Non ha una moto, quindi a quella festa ci va in metro, coperto talmente tanto che sembra un barbone.
  • Non entra alla festa, ma rimane nascosto nei cespugli a guardare la gente che entra, tra cui Sloane con un tipo dell’ultimo anno e il suo amico Trey, a cui sente dire che Kyle era solo un pallone gonfiato.
  • Non è una festa in maschera, quella arriva dopo, ad Halloween.
  • Nel film è ancora più ridicolo! Ovviamente ti riconoscono tutti così, visto che non ti si è riempita la faccia di peli!
  • Non disattiva il suo account, ma lo cambia, in modo che attiri qualche ragazza. Cosa per cui viene sgridato da Kendra.
  • È Will che va a comprare delle rose da piantare, perché non vuole che Kyle se ne resti al chiuso con le tende tirate.
  • Kyle non va fisicamente a cercare Kendra, anche perché come avrebbe fatto a sapere dove trovarla? Dai non ha il minimo senso, soprattutto lui uscirebbe di casa così tranquillamente? La chiama attraverso lo specchio, invece. L’unica volta che è lui a cercarla, lo fa solo perché vuole che Will e Magda abbiano una vita decente e le chiede una specie di risarcimento.
  • Dopo aver guardato Linda dallo specchio per qualche settimana, Kyle se ne dimentica e smette. Come ci arriva lì da lui, allora?  L’amorevole padre di Linda sfonda la parete della serra, Kyle lo prende e minaccia di ucciderlo, così lui le offre sua figlia, in una discussione che è più o meno questa:
    “Vuoi una fidanzata? Ho una figlia, è bella. Puoi averla. Ti prego prendi lei, facci quello che ti pare, ma lasciami andare”.
    Prima di accettare l’accordo, usa lo specchio per vedere la figlia, per vedere se fosse reale e per vedere la via dove abita l’uomo. Per dimostrargli che non poteva prenderlo in giro, e riconosce Linda.
  • Nella settimana prima dell’arrivo di Linda, Kyle le prepara tutta la stanza, nei minimi dettagli, guarda con lo specchio quali vestiti e libri le piacciano e riempie gli armadi, le librerie, aggiungendo anche i suoi libri preferiti così da poterne parlare. Mette in tutto l’appartamento vasi di rose gialle (amicizia/letizia/nuovo inizio) e pianta nella serra una nuova tipologia di rosa chiamata Piccola Linda
  • Non le compra regali, dopo che lei è arrivata lì, per cercare di farla uscire dall’appartamento, lo fa prima e lo fa con cose che sa che le interessano, non borse e gioielli. Lo fa, effettivamente, sperando che lei sarebbe stata abbagliata dalla ricchezza, che non aveva mai avuto, ma comunque le ha comprato cose che sapeva che a lei piacevano, non regali inutili.
  • Quando Linda arriva, sta piangendo e crede che il padre abbia visto una bestia, perché era sotto l’effetto di qualche droga, Will le dice che il suo capo ha un aspetto infelice, che è libera di andarsene, ma che loro avrebbero dato il video in cui si vede il padre che fa irruzione nella serra alla polizia. Il padre che sa di rischiare anche l’ergastolo, vista la sua fedina, le dice che starà meglio lì e se ne va, senza nemmeno salutare.
  • Kyle vede il suo arrivo dallo specchio.
  • Linda non vuole stare lì, non per uno stupido viaggio a Machupichu, ma perché ci ha messo tanto per riuscire ad entrare alla Tuttle (il nome della scuola che frequentavano), e così perderà la borsa di studio e la possibilità di andare al college.
  • Le scrive un biglietto perché non sa come presentarsi, le dice che si vedranno a cena, ma lei gli scrive “NO”, grande come tutto il biglietto.
  • La prima volta che si vedono, è notte, Kyle non riesce a dormire e va in salotto a guardare la tv, mentre Linda esce dalla sua camera per mettere i piatti nella lavastoviglie.
  • Si trovano un’altra notte, in cui c’è un temporale, quando hanno fatto già un po’ più di conoscenza, guardano un film e lei si addormenta, così Kyle la porta in braccio a letto.
  • Quando Linda parla di Kyle Kingsbury dice che lo trovava in gamba, ma che forse lo vedeva così solo perché era infastidita dal fatto che le piacesse qualcuno solo per l’aspetto.
  • Quando vanno in montagna è inverno, c’è la neve e vanno lì perché così Kyle può uscire senza che nessuno lo veda. Non cadono come pere, a caso; quando Kyle pensa che potrebbe baciarla, Linda gli ha appena chiesto di andare sullo slittino insieme a lei, quindi Kyle la sta abbracciando, ma non lo fa.
  • Una sera Kyle le chiede se è felice lì con lui, Linda confessa di non essere mai stata così felice, ma di essere preoccupata per suo padre, così Kyle le mostra lo specchio e lei vede che suo padre sta male, così Kyle insiste che vada da lui. Linda è molto indecisa, ma Kyle le dice che potrà tornare a trovarlo a New York in primavera.
  • Quando manca un mese al termine dell’incantesimo Kendra lo convince a tornare a New York, almeno per i giorni che mancano e continuare a sperare.
  • La notte in cui scadono i due anni guarda Linda dallo specchio e vede che è in pericolo, così corre da lei, scatena il panico nella metropolitana, rompe lo specchio, ma alla fine corre da lei e stordisce l’uomo che la stava minacciando, che però spara a Kyle.
  • Kyle sta morendo, ma non vuole che Linda lo lasci per andare a cercare aiuto.
    Lei gli dice che lo ama e lo bacia, proprio mentre l’uomo si sta rialzando, Linda riesce a prendere la pistola, l’uomo scappa. Quando Linda torna da lui, al posto della bestia c’è Kyle, il ragazzo.
  • Subito non lo riconosce e vuole andare a cercare Adrian (perché nel libro si chiama Adrian), ma poi Kyle le racconta del giorno in cui c’erano i tuoni e hanno visto insieme il film e lei si convince.
  • Quando tornano a casa trovano il padre di Kyle infuriato perché una bestia ha scatenato il panico in metropolitana. Quando si accorge che Kyle è tornato… beh Kyle, li invita a fare colazione insieme, ma rifiutano, per andare a svegliare Will e Magda alle cinque del mattino, per vedere se l’incantesimo ha funzionato anche per loro.
    A Will è tornata la vista, mentre Magda non c’è e Kyle pensa sia tornata dalla sua famiglia, vede lo specchio di nuovo intatto sul suo letto e chiede di vederla, ma al suo posto trova Kendra.
    Alla fine si scopre che Kendra era stata inviata a fare la governante a casa sua, sotto il nome di Magda, perché aveva usato troppi incantesimi, ma il desiderio di Kyle le aveva dato la possibilità di tornare dalla sua famiglia.
  • Grazie al padre di Kyle, sia lui che Linda possono tornare alla Tuttle, e Will ottiene un lavoro lì, mentre continua a studiare. Nel frattempo rimangono tutti e tre a vivere a Brooklyn.

Commenti e Critiche

kyle-e-lindi-al-ballo-scolastico

Io so benissimo che teoricamente il libro e il film sono due opere completamente diverse, ma quando prendi un bel romanzo per farne un film, io presumo che tu lo abbia scelto perché la storia ti è piaciuta, quindi perché stravolgerla? Sarebbe carino mostrare la stessa storia, quindi la stessa trama, gli stessi personaggi, magari da un altro punto di vista, mostrando altri dettagli, facendo provare emozioni diverse, mostrando in pratica quello che un libro non può far vedere.
E invece no, evidentemente sono un’illusa io e vivo in un mondo fatto di sogni e caramelle e nuvole di zucchero filato…

Solitamente non mi sono mai lamentata degli attori che sceglievano, perché è una battaglia persa in partenza, e in più non credo sia una decisione facile, e non si può trovare una persona che corrisponda esattamente alla descrizione e allo stesso tempo scegliere attori famosi per attirare il pubblico che vuoi.
E non mi sto lamentando nemmeno qui di questo, a dire il vero, mi sto lamentando del fatto che avrebbero potuto benissimo farli corrispondere al libro, perché il fulcro di tutta questa storia è proprio l’aspetto fisico e la bellezza, interna ed esterna, ma chi doveva badare a questi dettagli ha deciso semplicemente di fregarsene.
Anzi hanno fatto di peggio, molto peggio, io guardando il film mi sono chiesta se il regista, il produttore, o chiunque abbia permesso questo scempio, abbia qualche problema con le persone tatuate e/o coi piercing, o peggio contro qualcuno che si ritrova la faccia e il corpo distrutto, pieno di cicatrici a causa di qualche incidente.
A parte il fatto che la “trasformazione” di Kyle nel film funziona più o meno come quella di Superman, si toglie gli occhiali e non lo riconosce più nessuno, Kyle si rasa a zero, gli spunta qualche tatuaggio e puff nessuno lo riconosce più. Non funziona così nel mondo delle persone normali.
Ma poi ci sono moltissime persone che non si sentono a proprio agio perché hanno visto il proprio corpo distrutto a causa di qualche malattia o incidente di qualche tipo, che cattiveria è farli sentire ancora di più dei mostri, che in realtà non sono, riducendo Alex Pettyfer in quel modo, quando invece dovrebbe avere semplicemente l’aspetto di un animale? Che allora sarebbe spaventoso per un motivo sensato.
Il film è del 2011, quindi sono convinta che avrebbero potuto fare una bestia assolutamente convincente.

Ma poi, nelle scene dove si deve nascondere dalla gente, è ridicolo. Quando mai una persona sana di mente, indicherebbe uno nelle sue condizioni, in mezzo alla strada per fare commenti? Non ha il minimo senso vederlo nascondersi, in modo che la gente non lo possa vedere in faccia.
Mentre se fosse stato un mezzo animale, la gente si sarebbe spaventata e sarebbe scoppiato il panico generale, come succedere alla fine nella metro.

Sempre per rimanere nelle cose che sono molto al limite dell’offensivo, basta pensare al discorso iniziale che ha fatto, “Chi è la streghetta lesbica col tatuaggio voodoo?”.
Davvero? Ma chi li ha creati i dialoghi in questo film?
Una gruppo chiamato “Offendiamo tutti i tipi di minoranze in una singola frase”?
E poi davvero che cos’ha contro tatuaggi e piercing!? Fra un po’ li mette tutti alla gogna… mah, se per lui per essere fuori dai canoni di bellezza basta un po’ di inchiostro e qualche piercing sulla pelle, siamo messi bene.
Nel libro usava i canoni di bellezza “normali”: occhi azzurri, capelli biondi, naso e denti dritti, persone magre… usare quelli era troppo semplice?
Così magari col film facevi anche un favore alla società? Mostrando che non è quello che conta, invece di sputare merda sulle persone tatuate.

Cambiare il modo in cui Linda va a vivere con Kyle è stupido. Perché il rapporto che i due ragazzi avevano con i loro padri era fondamentale. Sono entrambi da soli, con due padri che pensano solo a sé stessi e se ne fregano dei figli, ed è anche questo ad unirli. Mandarla lì per proteggerla da un tizio che voleva ucciderla, elimina tutto questo e fa quasi pensare che il padre di Linda si interessi a lei.
Senza parlare del fatto che lei possegga un cellulare, un computer e possa comunicare con l’esterno, poteva chiamare la polizia…

La notte in cui la porta a letto in braccio, Linda si sveglia e gli dice che al buio la sua voce le sembra familiare. Ma nel libro i due, quando lui non era una bestia, hanno parlato una sola volta, mentre nel film si sono parlati molte volte e Kyle non è una bestia, ma ha solo qualche cicatrice, quindi è folle che lei non lo abbia riconosciuto fino a che non si sia “ritrasformato”, nonostante vivessero insieme.

Non ha senso che Kyle ci rimanga così male da non rispondere alle sue chiamate, quando Linda dice che è suo amico, prima di andarsene. Linda è la sua unica amica, se lei lo avesse chiamato lui sarebbe corso subito da lei, anche solo per un amicizia, le sarebbe bastata. Invece lui la osserva ogni giorno e vedendola tornare alla sua vita, pensava che non sarebbe più tornata da lui.

Lei stava partendo per quel maledetto viaggio a Machupichu, per cui ha rotto le palle dall’inizio del film, Kyle arriva lì da lei, le dice che la ama, lei ricambia, e poi Kyle dice che si vedranno quando tornerà, ed esce. Ora, per quale cavolo di ragione lei non parte?!
Non sarebbe cambiato niente di niente, semplicemente sarebbero stati insieme qualche settimana dopo.
È normale rinunciare ad un viaggio che avevi programmato da mesi, per cui hai già pagato e che vuoi fare più di ogni altra cosa al mondo, per un ragazzo che tanto vedrai lo stesso al ritorno? A me non sembra proprio!

Poi hanno messo una scena adrenalinica, con pistole e spari in mezzo al film a caso, e non come atto finale? Che scelta del… cavolo…

In conclusione il film non mi è piaciuto proprio per niente, secondo me hanno fatto delle scelte davvero pessime, tra tutte le scelte discutibili che ci sarebbero state, hanno scelto quelle più brutte. Questo, però, è dovuto soprattutto al fatto che io fossi davvero affezionata al libro. Probabilmente se avessi solo visto il film non mi sarebbe piaciuto, ma nemmeno lo avrei odiato così tanto, forse mi sarebbe stato molto indifferente.
No, mi avrebbe fatto così schifo lo stesso, non ci sono scuse.
Di certo non vi consiglio di perderci tempo se non lo avete mai visto, secondo me non ne vale la pena, ci sono molti altri film più belli che si possono guardare, piuttosto leggete il romanzo, che è bellissimo.

Curiosità

linda-rose

La prima volta che usa lo specchio non è passato molto tempo dalla sua trasformazione, pensa a Sloane e la trova a casa sua con un ragazzo, poi pensa al suo amico Trey e si ritrova a guardare la stessa scena di prima.

Kyle ha paura che Magda possa avvelenargli il cibo se si comporta troppo da stronzo, visto che vivono in quella casa da soli e visto che a nessuno importa più di lui. Quindi inizia a trattarla meglio e a comportarsi più gentilmente.

Al primo incontro con Will, Kyle cerca di prenderlo per un braccio, per guidarlo, ma Will si scosta, dicendogli che prima bisogna chiedere e che lui ce la fa da solo, con l’aiuto del bastone e di Pilot.
Inoltre Pilot è turbato dalla presenza di Kyle e confuso dal suo aspetto da animale, visto che si comportava come un essere umano.

I mesi dopo l’arrivo di Will, Kyle passa un sacco di tempo a leggere al quinto piano, dove c’è un divano vicino alla finestra, da cui può vedere le persone in strada.
Il primo libro che Will gli fa leggere è Il Gobbo di Notre Dame. Inutile spiegare il motivo.

Quando cerca delle ragazze online, controlla con lo specchio per vedere chi siano veramente. Trova una ragazzina di 12 anni, una donna di 40, una casalinga sempre sui 40 che chiedeva foto di lui nudo, un vecchio, una bambina di 10 anni e un poliziotto.
Scrive anche alla ragazzina di stare attenta, che, ovviamente, gli risponde malissimo.

Quando va alla festa ha paura che Sloane lo veda, visto che lo aveva già visto da bestia. Se a scuola lo aveva detto a qualcuno probabilmente era stata presa in giro, così non si sarebbe fatta sfuggire l’occasione di dimostrare a tutti che lei aveva detto la verità e che non era pazza.

Continua ad uscire la notte, ha così bisogno di contatto umano che inizia a fare cose un po’ inquietanti come nascondersi nei vicoli dietro ai locali, per sentire la gente fare sesso.

Riusciva ad uscire tranquillamente, di notte, perché la gente lo credeva un barbone e lo ignorava, ma con l’arrivo dell’inverno e del freddo il suo aspetto comincia a sembrare normale e sempre più persone iniziano a guardarlo, così, decide di uscire per l’ultima volta la sera di Halloween, anche perché Will lo ha minacciato di andarsene, se non fossero tornati a fare lezione a fare lezione.
Trova una festa di un liceo, in cui non controllano l’identità, e inizia a parlare con la ragazza che vende i biglietti, le dice che sta aspettando una persona. Alla fine del suo turno la ragazza pensa che gli abbiano tirato il bidone, così lo invita ad entrare con lei.
Dopo un po’ che ballano, la ragazza inizia ad insistere perché lui si tolga la maschera, Kyle sembra essere riuscito a persuaderla, quando lei inizia a cercare la zip, gli tira i peli, così per sbaglio gli esce un ruggito, che fa girare tutti, cerca di allontanarsi da lei, ma sono incastrati, lei scivola, l’afferra per un braccio e per sbaglio glielo rompe.
Da questo punto a quando incontra il padre di Linda passano sette mesi, non esce più di casa, in quei mesi ha perso ogni speranza di spezzare l’incantesimo.

Quando cerca Kendra per chiederle dei favori per Will e Magda, lei gli dice che non può, a meno che lui non spezzi l’incantesimo e lo saluta dicendo che a volte possono succedere cose inaspettate e pochi giorni dopo il padre di Linda gli entra in casa… una coincidenza?
Succede la stessa cosa quando Kendra convince Kyle a tornare in città, manca un mese alla fine dei due anni, Linda è andata via e sembra che sia tornata alla sua vecchia vita.

Dopo l’arrivo di Linda, Kyle non va più al quinto piano, perché era il luogo della sua vita solitaria. Un giorno Linda, però, gli chiede cosa ci sia, e quando scopre che è pieno di scatoloni che sono lì da anni vuole andarci a tutti i costi per vedere cosa nascondono.
Trovano un sacco di articoli di un’attrice degli anni ’10/’20, trovano persino un suo vestito, Kyle convince Linda ad indossarlo, lui trova dei guanti e un giradischi, così i due si mettono a ballare insieme. Linda gli dice che non lo odia più, che adesso lo considera un amico.

Il libro finisce in un modo tenerissimo, ci troviamo nello stesso punto di partenza, c’è il ballo, Linda vuole mettersi il vestito verde di Ida, l’attrice, così il pomeriggio a casa se lo prova e loro due si mettono a ballare.

Questo film era abbastanza famoso anni fa, adesso non si sente più, ma l’ho voluto recuperare a tutti i costi, perché è una storia che mi è rimasta nel cuore e nella quale mi riimmergo ogni tanto e non mi va per niente a genio che sia conosciuta dalla maggioranza delle persone solo attraverso quella schifezza che è stato il film. Per cui spero che le mie spiegazioni siano state chiare e che vi abbia messo voglia di leggere il romanzo.

Alle.

No votes yet.
Please wait...

Informazioni su Alle

Ciao, mi chiamo Allegra. Leggo da quando ho memoria, anche se, devo ammettere che inizialmente guardavo solo le figure. Alcuni anni fa ho creato Libri, Sogni e Realtà, un blog in cui parlare di libri, film e serie tv, principalmente che non mi sono piaciuti e in cui mostro le differenze di molte trasposizioni cinematografiche. Da pochi mesi ho aperto anche un canale Youtube in cui affronto argomenti simili.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.