Dal libro al film: Divergent

divergent-immagine-anteprima

Differenze

Come al solito verrà lunghissimo, perché ci sono veramente tante differenze, anche sostanziali e… stupide, a volte.
Se volete dare un’occhiata al film o al libro vi lascio i link dove potete trovarli:
Divergent; Veronica Roth
Divergent (DVD)

  • Vanno a scuola tutti insieme in autobus, le fazioni si mischiano, non hanno ingressi separati.
  • Gli Abneganti non sono trattati benissimo, è vero, ma non ci sono bulli che vanno lì a dirgli che nascondono cibo, soprattutto perché prima dei sedici anni nessuno è un membro effettivo, quindi quelle questioni sono lasciate più agli adulti. Ci sono bulli, ma non su questioni riguardanti le fazioni. Peter compare solo dopo la Cerimonia della Scelta.
  • Il test di Tris è un po’ diverso: intanto c’è da scegliere tra il formaggio e il coltello, niente carne. Non ci sono specchi tutt’intorno a lei, ma si trova nella sala mensa completamente vuota. È una voce esterna che le dice di scegliere tra le due cose, che si trovano su un tavolo della mensa, e lei si rifiuta di scegliere proprio perché è una voce esterna ad ordinarglielo. Visto che non ci sono gli specchi il suo riflesso non le dice proprio niente, soprattutto la frase “non è reale” NON ESISTE! È solo una cosa che lei sa. È sempre consapevole di trovarsi solo in una simulazione. Quanto è fastidiosa lei che si ripete che non è reale?
    La bambina ha un vestitino bianco, non è una piccola Abnegante… non che questo abbia una vera importanza.
    Non sprofonda nel pavimento, semplicemente la scena scompare.
    C’è una parte in più: esce dalla mensa e si ritrova in un autobus pieno di gente. Un uomo col volto sfregiato, che sta leggendo un giornale, le chiede se conosce la persona raffigurata nella prima pagina. Lei sente di conoscerlo, ma sa anche che ammetterlo potrebbe essere pericoloso, così mente, anche quando l’uomo le dice che se conosce l’uomo sul giornale può salvarlo. Beatrice ha paura, pur sapendo di trovarsi dentro una simulazione, e sceglie di mentire ancora.
    Poi si sveglia.
  • La reazione di Tori nel film è a dir poco imbarazzante! Ditemi voi che senso avrebbe mandarla via senza darle alcuna spiegazione? Senza dirle quale sia il risultato del suo test? Tipo che lei esce e dice al primo tizio a caso cos’è successo e la uccidono subito…
    Che senso ha far dare a Tori le informazioni solo una volta che la stessa Beatrice si è rifiutata di andarsene finché non gliele abbia date?
    In realtà Tori dice che l’esito è incerto ed esce dalla stanza. Quando torna le dice che il suo risultato è inconcludente e le spiega perché (nelle Curiosità). Le dice i suoi risultati e le consiglia di andare a casa a riflettere, che sarà lei ad avvisare suo fratello.
    A quanto pare le dice anche che ha inserito manualmente il suo risultato scrivendo “Abnegante”, non lo fanno vedere, però dato che dopo lei lo sa, suppongo che glielo dica e sono molto infastidita che Veronica Roth non lo abbia scritto in maniera specifica.
  • Gli Esclusi non fanno semplicemente i barboni, ma fanno lavori umili, come il netturbino, guidano i treni ecc.. in cambio di cibo, vestiti e un riparo, sempre troppo poco, pero.
    Non vi sembra tutto molto più sensato?
  • Quando Caleb arriva a casa, insieme a Susan e Robert, i loro vicini di casa, e le chiede che fine avesse fatto è lei che si inventa di essere stata male per il siero, non è stata Tori a dirglielo.
  • Una delle regole degli Abneganti è che a tavola i figli non possono parlare, a meno che non interpellati dai genitori, perché devono predisporsi all’ascolto. Quindi di solito sono solo i genitori a parlare e quella sera quando il padre parla degli articoli contro Marcus che Jeanine Mattwes ha pubblicato Beatrice interviene non obbedendo alle regole, ricevendo un richiamo da Caleb e dopo sua madre le dice gentilmente che dovrebbe ascoltare suo padre.
    Dopo la cena, invece, sono i genitori ad ascoltare quello che i figli hanno da dire.
  • Quando vanno a letto e Caleb le dice che devono pensare anche a loro stessi domani, Beatrice nota che la sua stanza è piena di libri.
  • Beatrice non conosce e non incontra Jeanine Mattwes alla Cerimonia, lei non è lì, visto che la presidenza ruota ogni anno di fazione in fazione, quell’anno tocca agli Abneganti, ed è Marcus a presiederla quell’anno.
    Non tutti i membri delle fazioni partecipano.
  • Gli articoli pubblicati contro gli Abneganti sono firmati, Jeanine quindi non dice mai che non sa chi sia il responsabile.
  • La sala della scelta è formata da cerchi concentrici, in quello più esterno stanno i sedicenni di ogni fazione in ordine alfabetico (per cognome). Nel cerchio subito dopo è riservato ai familiari dei futuri iniziati, divisi per fazione.
    Nel cerchio centrale ci sono le cinque coppe, dentro ci potrebbe stare una persona rannicchiata.
    Li chiamerà in ordine alfabetico al contrario, quindi Caleb va prima di Beatrice, ma non sono vicini ai loro genitori.
  • Il padre li saluta dicendo loro che si rivedranno dopo, convinto della loro scelta e infatti dopo lancia loro degli sguardi pieni di odio.
  • Non credo che il treno sia su dei binari elevati in centro città, se no come farebbero a saltare giù senza uccidersi?
  • Un trasfazione non sale proprio sul treno in corsa, un altro si rifiuta di saltare giù dal treno e un’Intrepida cade nel baratro tra le rotaie e il tetto, quindi ben tre persone non arrivano nemmeno ad iniziare l’iniziazione (scusate il gioco di parole).
  • Ad accoglierli sul tetto non c’è Eric, ma Max, un altro capofazione.
  • Non c’è scritto da nessuna parte che le donne Abneganti portino la gonna, anzi dice proprio il contrario. Portano dei pantaloni, non esattamente aderenti, ma pantaloni. Sopra invece hanno una camicia grigia e una maglia aderente.
  • Beatrice si fa coraggio e per saltare si toglie la sua camicia, troppo larga e scomoda, che lancia contro Peter.
    Una volta arrivata giù NESSUNO pensa che qualcuno l’abbia spinta giù e sapete perché? Perché non è coraggioso farsi spingere in più chi l’avrebbe spinta? Uno degli altri Iniziati che se la stavano facendo sotto per la paura? Oppure Max che spingendola l’avrebbe aiutata, non facendole dimostrare così di essere abbastanza coraggiosa da buttarsi nel vuoto?
    Quindi, per favore, prima di scrivere battute inutili ed insensate pensateci almeno per dieci secondi!
    La seconda a saltare è Christina.
  • Allora iniziamo a parlare di numeri: avete presente la lavagna in cui c’erano 32 nomi? Dimenticatevela.
    Intanto gli Intrepidi non sono molto favorevoli alla tecnologia, a meno che non sia strettamente necessaria, quindi le lavagne sono normalissime lavagne coi gessetti.
    Poi che sono arrivati lì sono: 11 iniziati interni e 9 trasfazione, per un totale di 20 persone.
    Inoltre vengono divisi e sono valutati separatamente fino alla fine in cui solo i migliori 10 dell’intero rimarranno e diventeranno a tutti gli effetti Intrepidi.
  • Lo strapiombo. Sotto di esso c’è un vero e proprio fiume vorticoso che sbatte contro le rocce ecc.. non quelle tre goccioline che bagnano le mani di Christina quando è appesa lì.
    In più c’è una ringhiera in quel punto perché cadere da lì vuol dire morte certa e ricordiamo che gli Intrepidi sono temerari spericolati, ma non dei completi idioti!
  • A mensa Quattro non sembra il totale stronzo che lo fanno apparire nel film, solo un po’ riservato ed inquietante, dai.
    In più ci sono solo Christina e Tris al suo tavolo, Al e Will compaiono più avanti.
  • Eric compare per la prima volta nella mensa quando va a parlare con Quattro.
    Non fa un discorso di benvenuto e non dice nemmeno il motto degli Intrepidi, visto che ormai non ci credono nemmeno più. E nessuno li acclama!
    È lui che li accompagna al dormitorio ed è qui che spiega come funziona l’iniziazione ovvero che solo i primi 10 rimarranno, 4 se ne andranno alla fine del primo modulo e 6 alla fine del terzo.
    È Molly a dire che dovevano sapere prima di questa cosa.
  • I bagni sono normalissimi, divisi per sesso e coi muri… ma santo cielo perché farli sembrare degli animali? Solo perché sono Intrepidi devono fare i loro bisogni seduti uno accanto all’altro? Io ho visto una cosa del genere solo ad Auschwitz! Ma cosa cavolo avevate in mente? Veramente, cosa?
  • Durante gli allenamenti non escono praticamente mai dalla residenza, a parte nelle gite, e non c’è nessun incontro con gli Esclusi.
  • Prima di farli combattere tra loro, il primo giorno, li fanno allenare sulle basi
  • È Al a volersi fare un tatuaggio, Tris vede Tori, che le dice che non è un buon momento per parlare e vede che Tris stava guardando un tatuaggio, così le propone di farselo. Non se lo fa Tris solo per parlare con Tori.
  • Il primo giorno di combattimenti veri Tris non ha sfidanti.
    Al è contro Will e vince. Quattro lo porta in infermeria e rimangono con Eric.
    Christina si arrende, come nel film, ma Eric invece di prenderla e buttarla letteralmente nello strapiombo le dice che deve superare la ringhiera e rimanere lì appesa per cinque minuti, se si rifiuta o non riesce diventerà un’Esclusa. Quindi le da una scelta. Rischia di perdere la presa non perché delle gocce di umidità le bagnano le mani, ma viene colpita dall’acqua del fiume che sbatte sulle rocce e la colpisce.
  • Tris finisce in infermeria, ma Eric non dice che è fuori, visto che sono solo all’inizio del primo modulo e la classifica non è istantanea.
    Il giorno dopo la gita che ci sarà è quella alla recinzione e Christina l’aiuta a prepararsi e le porta la colazione.
  • Alla recinzione incontra Robert, il suo vecchio vicino di casa, che sta diventando un Pacifico.
    È qui che Quattro le da consigli su come affrontare i combattimenti.
  • Nessun allenamento solitario di notte per Tris.
  • Giocano a Paintball, nessun proiettile che da la scossa come se ti avessero sparato veramente… maddai che bisogno c’era?
    Quando scendono dalla ruota panoramica Tris rischia di cadere e Quattro riesce ad azionare la ruota per avvicinarla a terra.
    La squadra di Eric aveva nascosto la bandiera tra gli alberi e Christina (più alta di Tris) gliela frega da sotto il naso.
  • Non l’hanno messa contro Molly per fargliela pagare di aver preso il posto di Al davanti al bersaglio, anzi Eric si era congratulato per il coraggio mostrato, anche se devono essere obbedienti, prima che coraggiosi. Riesce a vincere il combattimento e contro Molly perché quella mattina lei e Peter l’avevano presa in giro pesantemente e serve che Quattro la faccia smettere di prendere a calci Molly dopo che era andata k.o.
  • Esiste una cosa chiamata GIORNO DELLE VISITE, ci credereste?
    Le famiglie dei trasfazione possono andare a trovare i loro figli, anche se molti non vanno, vedendoli come traditori, e che mostrarsi troppo attaccati potrebbe essere controproducente.
    In ogni caso è qui che Tris incontra, in modo totalmente legale, quindi, sua madre. Scopre che gli Eruditi hanno vietato agli Abneganti di entrare nel loro quartiere, per questo chiede a Tris, una volta conclusa l’iniziazione di andare da Caleb a chiedergli di indagare sul siero della simulazione.
  • È finito il primo modulo ed ecco che esce la prima graduatoria: Edward è primo, Peter secondo. Tris sesta e Al ottavo. Molly è quinta, dopo Christina. Ha perso posizioni per essere stata battuta da Tris.
  • Quella notte Peter e Drew aggrediscono Edward, conficcandogli un coltello da burro in un occhio. Così il giorno dopo lui e la sua ragazza Myra se ne vanno. Per questo motivo Al non viene eliminato.
  • È in questo punto che c’è la gita all’Hancock (il grattacielo da cui si buttano). Uriah la vede sola in un corridoio e la invita con loro, vista la nottata che ha passato. Non avrebbe molto senso che dopo aver vinto a rubabandiera chiedano solo a lei di andare con loro e tutti gli altri trasfazione della squadra li lascino lì… no?
    Non deve essere lei a frenare, insomma gli Intrepidi sono spericolati non idioti totali!
    Quando torna Christina sembra gelosa di vederla rientrare con gli iniziati interni.
  • Inizia il secondo modulo.
    Esistono due tipi di simulazioni:
    1) Quelle tipo test attitudinali, sulla poltroncina, come nel film, in cui devi riuscire a calmare la respirazione e il battito cardiaco.
    2) Lo Scenario della Paura, combina abilità fisiche con quelle mentali, praticamente sei in piedi in una stanza vuota e hai delle allucinazioni. Tutti sono consapevoli di essere in una simulazione e puoi scegliere se affrontare di petto la paura oppure cercare di calmarti.
    Lo Scenario della Paura è il terzo modulo e la prova finale davanti ai capifazione degli Intrepidi. Bisogna terminare nel minor tempo possibile e quindi bisogna prepararsi una strategia, dato che le paure possono essere anche quelle viste nel secondo modulo.
  • La prima volta che affronta una paura, durante il secondo modulo, si ripete DENTRO la sua testa che tutto quello non è reale, ma va nel panico comunque, ma, dopo quello che a lei sembra moltissimo tempo, riesce a calmarsi anche se è completamente circondata da cornacchie. Quando si sveglia Quattro le dice che in realtà cio ha messo solo tre minuti.
    NON SI BUTTA IN  UNA POZZA. Lei non sa nuotare, sarebbe stupido buttarsi in acqua.LA SUA IMMAGINE NON LE DICE CHE NON È REALE, IN CONTINUAZIONE.
  • È parlando con Will che capisce come funzionano le simulazioni e quindi quella dopo, dove si ritrova nella teca di vetro che si riempie d’acqua, riesce a controllarla, rompendo il vetro solo poggiandoci la mano. Così capisce che lei è una Divergente e le dice di fare qualcosa per far in modo che non lo scopra nessuno e che cancellerà quella registrazione.
  • È in questo punto che va a parlare con Tori, che le racconta di suo fratello, le dice che deve stare attenta.
  • Esce la seconda classifica, Tris è prima. Nessuno sa, fino a questo momento il tempo degli altri, quindi Peter non poteva dire nulla. È adesso infatti che dice che Tris si sta solo fingendo debole.
  • Al contrario di quello che fanno sembrare nel film, nessuno sa dei Divergenti tranne chi lo è e chi ne ha avuto a che fare direttamente. In più è solo Tris che sente una voce parlare con Eric, che dopo scopre essere quella di Jeanine, la notte in cui si è svegliata ed è andata in corridoio per bere ed è stata aggredita.
  • Tris non fa quella scenata in mensa contro Al, sono soli (con Christina e Will) nel dormitorio e una piccola parte di Tris voleva anche perdonarlo.
  • C’è il funerale di Al, dove Eric dice che è stato coraggioso ad affrontare l’ignoto. Tris se ne va in un corridoio isolato, Quattro la trova e lei inizia a dire che tra gli Abneganti non sarebbe mai successa una cosa del genere, lui la sgrida, continuando a dirle di stare attenta, che la stanno tenendo d’occhio.
  • Quattro la porta nel suo scenario della paura per mostrarle chi sia lui veramente, non per farle vedere come un Intrepido l’affronta. Anche perché il modo in cui Tris le affronta va benissimo nel terzo modulo!
    Quando sono sul palazzo si buttano giù e nello stanzino fanno in modo che si stringa ancora di più, anche se non funziona molto bene.
  • Tobias la porta in un posto privato, giù dallo strapiombo, vicino al fiume e si baciano.
    Il loro bacio è la cosa più casta di questo mondo: sono entrambi Abneganti, si fanno tremila problemi, sono frigidi, il bacio del film è TOTALMENTE irrealistico per questi due personaggi, diventando così ridicolo.
  • Prima di affrontare il proprio Scenario della Paura entrano in quello di un istruttore, Lauren (l’istruttrice degli interni) così possono capire com’è. A Tris tocca la paura del rapimento e si fa prendere dal panico, così Quattro fa fermare la simulazione entra e le dice che è patetica. Tris se la prende, dato che il giorno prima si erano baciati, gli tira uno schiaffo e se ne va.
  • Qui va da Caleb, soprattutto perché non può andare dalla sua famiglia, senza passare guai ancora più gravi con gli Intrepidi.
    Quando arriva lì non dice di essere nei guai.
    Il fratello non sostiene che gli Eruditi dovrebbero comandare e che lo vogliono tutte le fazioni, ma solamente che lì, a differenza di casa loro, le informazioni sono libere e che quindi sta iniziando a credere alla loro versione dei fatti. Tris arrabbiata gli chiede di indagare e che la madre non è andata da lui perché gli Eruditi lo hanno impedito, sottolineando che questa informazione non gli era accessibile.
  • Quando i due uomini di Jeanine la vanno a prendere lei ha la tentazione di liberarsi di loro con la violenza, ma si trattiene.
  • Jeanine vuole sapere da lei come mai le simulazioni si interrompono quando riguardano lei, per motivazioni completamente “di studio”. Non dice che gli Abneganti stanno nascondendo Divergenti, ripeto NESSUNO È A CONOSCENZA DEI DIVERGENTI. E le chiede come mai abbia scelto gli Intrepidi nonostante il suo risultato al test, Tris finge e dice che gli Abneganti l’annoiavano e quando le vuole sapere se è d’accordo con quello che gli Eruditi hanno pubblicato, a malincuore dice di sì.
  • Eric è furioso, ma Tobias la salva dicendogli che lei era scappata perchè aveva provato a baciarlo, ma l’aveva rifiutata.
  • Alla notte vanno vicino al quartiere degli Eruditi, Tobias le vuole mostrare che tengono le luci accese anche dopo il coprifuoco e che ha trovato dei documenti nei computer degli Intrepidi che sembrano piani di guerra contro gli Abneganti.
    Lui non sa nient’altro, infatti si chiedono come hanno intenzione di far combattere gli Intrepidi contro la fazione degli Abneganti.
  • Solo i capifazioni degli Intrepidi sono collegati al computer e possono vedere i vari Scenari, tutti gli altri vedono solo uno che si muove in una stanza vuota.
    Jeanine non è lì, come al solito, anche perché credo che le iniziazioni si svolgano tutte nello stesso giorno, quindi direi che sia occupata coi suoi di Iniziati.
  • Nel suo Scenario della Paura Tris fa esattamente quello che nel film le è stato detto di non fare:
    -Con le cornacchie fa apparire una pistola.
    -Nella gabbia di vetro pensa che il vetro sia fatto di ghiaccio e lo spacca.
    -Si ritrova aggrappata ad una scogliera sferzata dalle onde e riesce ad arrampicarsi lontano dall’acqua.
    -Si ritrova legata su un rogo a cui Peter appicca il fuoco, dice di sentire odore di pioggia, così inizia a far piovere.
    -Si ritrova nella sua camera attaccata da uomini senza volto e trova una pistola in uno stanzino, ma gli uomini sono troppi, così entra dentro lo stanzino e pensa che la parete dietro di lei sia in realtà una porta, così scappa.
    -Con Quattro si mette a ridere, sconvolta che quella sia tra le sue paure peggiori, così lo affronta, si alza e si mette lei a baciarlo.
    -Quando deve sparare alla sua famiglia decide invece di farsi sparare da Jeanine.
  • Eric si congratula con lei e le inietta il siero per la geolocalizzazione, niente scena “ti arrivo da dietro e ti frego”.
  • Tobias la invita in camera sua, inconsapevole della sua paura, lei glielo racconta e alla fine scopre che è anche lui ha questa paura.
    Lui vede che ha una garza sulla spalla e pensa che si sia fatta male, invece Tris ha tenuto coperto il tatuaggio degli Abneganti, così glielo mostra e chiede di vedere i suoi, così lui si leva la maglia, con molto imbarazzo.
  • Qualche ora dopo che le hanno iniettato il siero Tris si rende conto che è con quello che gli Eruditi vogliono controllarli.
  • Non c’è nessun cretino Divergente che va in giro chiedendo cosa succeda.
  • Una volta arrivati nel quartiere degli Abneganti Tobias le dice di scappare, ma lei vuole trovare i suoi genitori.
  • Non è Max a parlare con Eric di come funzioni la simulazione. Eric era un Erudito, quindi è lui ad avere più conoscenze su come funzioni.
    Nessuna scena con le pistole puntate tutti contro tutti. Tris dice ad Eric di non puntarla su Tobias, Eric non pensa che lei gli sparerà, lei lo fa, Tobias si libera della donna con cui si trovava Eric e scappano, ma Tris viene colpita, cade e vengono circondati.
  • Jeanine non li liquida così in fretta. Si mettono a parlare sui suoi piani ecc..ecc… Dice che Tobias le sarà utile per testare un nuovo siero per i Divergenti, ma che Tris così ferita non potrà combattere e che devono liberarsene. Tobias le si butta letteralmente al collo, cercando di strozzarla. Lo bloccano, gli iniettano il siero e lo mandano nella sala computer.
  • Tris viene messa in una gabbia di vetro, come nella sua simulazione e la salva sua madre.
  • Quando vede Will non cerca di parlargli o altro, lui le sta per spararle e lei lo fa per prima.
  • Vi ricordate tutte quelle battute sul fatto che quando è morta la madre Tris si è fermata, messa a piangere e cose varie, mentre per il padre no?
    Non vi preoccupate non fa differenze, non si ferma a piangere né per la madre, né per il padre perché sa che è stupido rischiare di essere sorpresa da altri soldati quando i suoi sono morti per salvarla.
  • Quando arriva al nascondiglio è suo padre a toglierle il proiettile dalla spalla e a metterle i punti.
  • Gli Abneganti lì nascosti sono mandati verso i campi dei Pacifici
  • Tris salta per ultima giù dal treno per assicurarsi che Marcus e suo padre saltino quando il treno è più vicino al tetto e ce la facciano.
  • Non dice ad Eric che la sopravvaluta, perché in quel contesto avrebbe senso “Mi sottovaluti se credo che non ti sparerò”, invece dice a Peter che sopravvaluta il suo senso etico a credere che non gli sparerà per ottenere quello di cui ha bisogno. Infatti gli spara ad un braccio.
    Peter accetta di aiutarli solo se dopo lo porteranno con loro, dato che gli Intrepidi lo ucciderebbero.
    Il padre sgrida Tris per aver sparato al ragazzo.
  • L’ultima guardia che incontrano al palazzo di vetro fa loro segno di andarsene, un Divergente.
  • Stanno andando verso l’alto, chiede a Caleb di rimanere giù con Marcus e Peter, perché Tris pensa che la sua sia una missione suicida. Il padre muore per liberarsi delle ultime guardie e permettere a Tris di arrivare nella sala controllo.
  • Non vi siete chiesti anche voi perché alla fine del film non uccidono Jeanine?
    Pensate che sia per l’enorme e fastidiosa bontà che i protagonisti dei film dimostrano sempre di avere?
    No, in questo caso assolutamente no.
    Anche se nel film non uccidere Jeanine è stato un enorme spreco e controsenso i due non potevano fisicamente ucciderla perché lei NON SI TROVAVA LÌ, ed inoltre era fondamentale negli altri libri.
  • Tobias è da solo davanti ai computer, Tris riesce a svegliarlo, disattivano la simulazione, copiano i file in un hard disk e se ne vann0.

Commenti e Critiche

divergent-locandina-film
Non ho molti commenti o critiche da fare, molte le ho scritte direttamente mentre mostravo le differenze, per cui non c’è bisogno di ripeterle.

Perché mai Jeanine dovrebbe non sapere chi pubblica quegli articoli diffamatori contro gli Abneganti?
Nel libro sono tutti firmati da lei.

Io sono veramente allibita su come nel film abbiano portato all’estremo cose inutili come i bagni. Solo perché sono Intrepidi non dovrebbero volere cinque minuti di privacy quando vanno in bagno o si fanno la doccia? Soprattutto nel libro non è così perché lo devi cambiare? Non è qualcosa che dici mi aiuta a risparmiare tempo.
Stesso discorso per il paintball, solo perché sono Intrepidi devono per forza farsi del male? Non possono fare un gioco normalissimo, che serve comunque, perché devi saperlo usare lo stesso un fucile e saper inventare delle strategie decenti. In più con quei proiettili che ti danno la scossa tu, magari, sei più motivato a non essere colpito per evitare il dolore, mentre con la vernice no. Ed è proprio questo il punto un Intrepido vorrebbe non essere colpito per dimostrare la sua bravura e continuare a giocare, non perché fa male.
Ma tanto nel film gli Intrepidi sono solo dei cazzoni che fanno cose pericolose e stupide…

Ma che fastidio che hanno eliminato lo Scenario della Paura e che abbiano fatto in modo che dovesse affrontare tutto da “Intrepida”, era molto più figo in questo modo, dove tutti sono Divergenti, in un certo senso.
E poi santo cielo basta far dire al suo riflesso che “non è reale”! Hai usato la sua voce all’inizio come narratrice, puoi farglielo anche dire nella sua testa, invece che dalla sua immagine!

Jeanine è un’Erudita, la conoscenza è il suo primo fine! Che senso avrebbe far uccidere i Divergenti? Lei vuole studiarli, capire perché e come sono diversi e, infine, controllare anche loro.

Gli Abneganti nascosti con il padre di Tris sono mandati verso la residenza dei Pacifici, solo che quando alla fine del libro ci vanno anche Tris e gli altri, Tobias deve mettere la password per aprire il cancello, quindi mi chiedo: come hanno fatto gli Abneganti a superare la recinzione?

Trovo veramente ridicoli ed insopportabili i loro baci, come ho scritto sopra, sono due Abneganti, timidi e intimoriti dal contatto fisico. Farli baciare in quel modo va contro il loro essere, cambi il personaggio e lo rendi qualcun altro, ma tanto non gli importa di questi dettagli.

Visto che Tobias aveva visto che portavano chissà quanto siero agli Intrepidi quanto ci voleva a capire che serviva a farli diventare dei burattini?

Parliamo della fine?
Ma che senso ha fare tutto quel casino, inutilmente?
Dovete dirmi perché! Perché togliere completamente il senso alla fine di un film venuto, tutto sommato, carino?
Tobias se ne stava da solo davanti ai computer e basta! Non c’era il minimo bisogno di fare tutte quelle lotte strane tra Tris e Jeanine, dare a Tris la possibilità di ucciderla e non farglielo fare! Soprattutto (spoiler) perché all’inizio di Insurgent, tipo nei primi cinque minuti di film, Tris dice: “Dobbiamo ucciderla!”. E allora tu, povero tizio x che non ha letto i libri, pensi: “Ma allora ‘sta qui è cretina! Perché non l’ha fatto prima?”

Curiosità

tobias-tatuaggio-intrepidi
Il falco di Tori è il simbolo del sole, perché quando è arrivata negli intrepidi aveva paura del buio, così avrebbe portato il sole sempre con lei.

Questo è quello che spiega Tori a Beatrice sul suo test attitudinale, copio solo il discorso:

«Generalmente ad ogni passaggio della simulazione vengono eliminate una o pi fazioni, ma nel tuo caso ne sono state eliminate solo due.[…] Se avessi mostrato un’avversione istintiva per il coltello e avessi scelto il formaggio, la simulazione ti avrebbe portato in uno scenario diverso, per confermare la tua predisposizione per i pacifici. Ma non è andata così, motivo per cui i Pacifici sono stati scartati.[..] Normalmente, la simulazione progredisce in modo lineare e identifica una fazione per esclusione delle altre. Le scelte che hai fatto non permettevano di escludere neanche i Candidi, che erano l’opzione successiva, per cui ho dovuto alterare la simulazione per metterti sull’autobus. E lì la tua insistenza nel mentire ha eliminato i Canditi. Non ti preoccupare solo i Candidi dicono la verità in quella. […] In realtà non è del tutto vero. Le persone che dicono la verità sono i Candidi… e gli Abneganti […] Il che pone un altro problema. […] Da una parte, ti sei gettata sul cane invece di lasciare che attaccasse la bambina, che è una reazione compatibile con gli Abneganti… ma d’altra parte quando l’uomo ti ha detto che la verità lo avrebbe salvato, ti sei comunque rifiutata di dirla. Reazione incompatibile con gli Abneganti […] Il fatto che tu non sia scappata dal cane suggerirebbe un’inclinazione per gli Intrepidi, ma avresti dovuto prendere il coltello, cosa che non hai fatto […] L’intelligenza della tua reazione di fronte al cane indica una forte consonanza con gli Eruditi.[…]»

C’è un registro automatico nelle case degli Abneganti che mostrano quando uno rientra, è per questo che Beatrice decide di tornare a casa a piedi.
Il padre ha sempre detto loro di girare con del cibo per gli Esclusi in borsa, quindi, anche se Beatrice vorrebbe solo abbassare lo sguardo e andarsene, quando incontra l’Escluso le da delle mele essiccate. Lui le afferra il polso e le dice che domani è un giorno importante e di scegliere con saggezza.
 

Caleb ha una cotta per la sua vicina di casa Susan.

Prima della cena pregano, non tutti gli Abneganti, però, sono religiosi. Comunque, non lo dice, apertamente, ma credo sia l’unica fazione a farlo. 

Quando parlano del fatto che il figlio di Marcus, Tobias, se ne sia andato scegliendo gli Intrepidi il padre di Beatrice lo chiama “tradimento”.
In più Beatrice conosce Tobias di nome, sono andati al funerale della madre qualche anno prima.
 

Marcus fa il discorso alla Cerimonia della Scelta:

«I nostri figli hanno ormai sedici anni, sono sulla soglia dell’età adulta e sta a loro – ora – decidere che tipo di persone saranno.- Marcus ha un tono di voce solenne e soppesa con cura tutte le parole. – Decine di anni fa i nostri antenati capirono che le guerre non erano dovute a ideologie religiose, divisioni di razza o nazionalismi. Scoprirono che stava nella natura dell’uomo, nella sua inclinazione al male, in qualunque sua forma. Così si divisero in fazioni, per cercare di sradicare quei comportamenti che pensavano fossero la causa del disordine del mondo […] Quelli che davano la colpa all’aggressività fondarono la fazione dei Pacifici. […] Quelli che incolpavano l’ignoranza divennero gli Eruditi. […] Quelli che accusavano l’ipocrisia si chiamarono Candidi. […] Quelli che condannavano l’egoismo formarono gli Abneganti. […] E quelli che incolpavano la codardia diventarono gli Intrepidi.» 

I Pacifici non si occupano solo dei campi, ma sono anche assistenti sociali, consulenti ecc…

Tris non ha mai mangiato un Hamburger, perché gli Abneganti pensano che mangiare cibi elaborati sia da egoisti, perché inutili e superflui.

Christina racconta a Tris che Peter da piccolo infastidiva o picchiava gli altri bambini e poi diceva che erano stati gli altri e, visto che era un Candido, credevano a lui.

A cena parlano degli animali domestici, Will racconta che gli Eruditi non possono averne perché sono illogici, Christina, invece, ne aveva uno da bambina, ma dopo il test attitudinale non potrebbe averne un altro, perché quelli che sono risultati Intrepidi hanno ucciso il cane, così scoprono che Tris non l’ha fatto e che il suo risultato è Abnegante.

Tris va da lui e cerca di tranquillizzarlo e farlo stare fermo finché non arriva un’infermiera, dopo è lei a pulire tutto il suo sangue dal dormitorio.

Tori e suo fratello provengono dagli Eruditi. Lui era diventato bravissimo nel secondo modulo, i capifazione riempivano addirittura la sua saletta quando affrontava le simulazioni e l’ultimo giorno lo trovarono in fondo allo strapiombo.
Tori sta aspettando vendetta.

Tris si è tatuata sia il simbolo degli Intrepidi che quello degli Abneganti.

Prima di morire la madre le confessa di essere una Divergente e di aver scelto gli Abneganti perché sua madre le aveva consigliato una fazione sicura, ma che lei voleva che Tris fosse libera di scegliere chi fosse senza limitazioni.
Si vede anche che ha un tatuaggio su un fianco.

Caleb, dopo aver scoperto i piani degli Eruditi, ha lasciato l’iniziazione, diventando un Escluso (anche se il padre dice che non lo è). Infatti quando Tris lo rivede indossa di nuovo abiti Abneganti.

La scena in cui Tris spara a Peter e la reazione di Calen e suo padre è fantastica:

“«Andiamo» ordino. «Alzati, Peter.»
«Vuoi farlo camminare?» chiede Caleb. «Sei pazza?»
«Gi ho sparato alla gamba? No, quindi può camminare[…]”

Rating: 4.0/5. From 2 votes.
Please wait...

Informazioni su Alle

Ciao, mi chiamo Allegra. Leggo da quando ho memoria, anche se, devo ammettere che inizialmente guardavo solo le figure. Alcuni anni fa ho creato Libri, Sogni e Realtà, un blog in cui parlare di libri, film e serie tv, principalmente che non mi sono piaciuti e in cui mostro le differenze di molte trasposizioni cinematografiche. Da pochi mesi ho aperto anche un canale Youtube in cui affronto argomenti simili.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

2 commenti

  1. uau che bravo (o brava)!io molto cose le sapevo ma alcune no!!!

    Rating: 5.0/5. From 1 vote.
    Please wait...
    • Ci ho messo una vita a rispondere, mi dispiace. Non mi era arrivata la notifica del commento.
      Ci sono un sacco di differenze in questa saga e pensare che il primo titolo, quindi Divergent, è quello che ne ha meno!
      (Brava, comunque, sono una ragazza)

      No votes yet.
      Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.